Videocamere IP ad alta definizione

Sony Professional ha presentato le prime videocamere IP PTZ (pan-tilt-zoom) HD per il mercato della sicurezza. Le videocamere fanno parte della nuova serie SNC-RH e hanno la capacità di riprendere a 360 gradi, durante l’acquisizione e lo streaming video HD, fino a 30 frame al secondo.

La serie SNC-RH rappresenta la gamma più avanzata di videocamere di sicurezza di rete su base IP di Sony. I nuovi modelli – SNC-RH124P per interno e SNC-RH164P per esterno – sono i primi nella loro categoria in grado di trasmettere immagini HD usando la tecnologia di compressione video H.264. Ciò consente la trasmissione e la memorizzazione di video digitali usando meno larghezza di banda rispetto alle precedenti soluzioni di compressione video. Di conseguenza, le immagini delle videocamere possono essere facilmente trasferite ad un server di rete, come quelli della serie NSR-1000 di Sony, e visualizzate in Alta Definizione, offrendo una riproduzione di qualità estrema.


“Le immagini in Alta Definizione e l’analisi video intelligente sono due fattori chiave nelle nuove videocamere e stanno guidando la transizione del mercato dall’analogico all’IP”, ha affermato Yu Kitamura, Product Manager Video Security di Sony Professional per l’area EMEA. “Quando si tratta di trasmettere video ad Alta Definizione usando segnali di compressione video avanzati, Sony offre un sistema completo di sicurezza HD- dalla videocamera al recorder sino al display. Questo garantisce agli utenti una maggiore flessibilità nell’implementare videocamere HD in un numero crescente di settori e applicazioni”.
Le nuove videocamere dispongono della tecnologia avanzata DEPA(TM) (Distributed Enhanced Processing Architecture), che supporta un funzionamento intelligente. La tecnologia DEPA si è evoluta in modo significativo sin dal suo primo sviluppo che risale al 2006; la tecnologia di video analisi intelligente di Sony, incorporata nelle videocamere HD PTZ, dispone di DEPA avanzata, che offre il rilevamento di immagini della più alta qualità, in grado di riconoscere persino se la videocamera è stata manomessa. Inoltre, le videocamere sono in grado di riprendere immagini in dual streaming in HD utilizzando la tecnologia di compressione H.264 o MPEG4 e dispongono di un design speed-dome di facile utilizzo, che favorisce assemblaggio e implementazione rapidi.

La praticità di utilizzo è ulteriormente accresciuta nel modello SNC-RH124P attraverso l’IEEE p802.3, conforme al funzionamento hPoE (High Power over Ethernet). Tra le prime a supportare questo standard, queste videocamere possono essere gestite utilizzando un unico cavo Ethernet, senza necessità di alimentazione supplementare. Per gli utenti che hanno bisogno di catturare immagini in movimento in condizioni di bassa luminosità, le nuove videocamere sono dotate di tecnologia XDNR (TM) (riduzione dinamica del rumore), che elimina virtualmente le sfocature durante le riprese.

Il lancio europeo delle videocamere avverrà all’IFSEC 2009 nel Regno Unito, presso il centro NEC, dall’11 al 14 maggio. I visitatori potranno anche vedere la nuova serie di videocamere PTZ in definizione standard SNC-RS di Sony e una nuova gamma di encoder.

info: www.sonybiz.net