Tempest @ISE2020

L’azienda statunitense Tempest ha scelto ISE per il lancio di ACTIVECOOL, il particolare sistema di raffreddamento a circuito chiuso  che protegge i proiettori più grandi da possibili danni causati dalle intemperie o dalle temperature esterne troppo elevate con dissipazione termica tra 12-15.000 btu.

Quest’ultima tecnologia, creata con un partner leader del produttore di dispositivi di raffreddamento negli Stati Uniti, garantisce la protezione degli investimenti ed è in grado di offrire prestazioni ottimali continue. L’unità ActiveCool si installa accanto al contenitore, e porta quest’ultima ad una temperatura predefinita quando il proiettore è attivo o se il case protettivo si riscalda durante il giorno.

I proiettori laser ad alta potenza di oggi sono molto efficienti, ma allo stesso tempo molto più sensibili alla temperatura rispetto ai loro predecessori basati su lampade. Normalmente a temperature più elevate potrebbe essere necessario ridurre l’emissione di luce per preservare la vita della sorgente laser, mentre il bilanciamento del colore potrebbe essere influenzato dagli sbalzi di temperatura. Con ActiveCool, progettato per funzionare in combinazione con i case per esterni Cyclone di Tempest, il problema potenzialmente costoso viene risolto con il minimo sforzo per l’utente.

L’operazione è completamente automatica: è sufficiente impostare una temperatura ideale, e la sciare che il sistema di controllo DEC4 brevettato di Tempest provveda a mantenerla. Non appena DEC4 rileva che il proiettore è attivo, l’aria raffreddata inizia a circolare attraverso il case, regolata dal dispositivo di raffreddamento. Inoltre il kit di protezione opzionale per umidità salina protegge il dispositivo di raffreddamento da fenomeni di aria corrosive in prossimità del mare o a bordo di navi. ActiveCool è disponibile dal primo trimestre 2020

Info: Tempest

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti