TANDBERG abbatte le barriere della telepresenza

TANDBERG® (OSLO: TAA.OL), annuncia che Telepresence T3 è la prima e unica soluzione di telepresenza immersiva a mantenere l’esperienza multi-schermo ad alta definizione quando si interfaccia con un sistema di una terza parte. Questa nuova funzionalità soddisfa le esigenze di aziende che richiedono che tutti i sistemi video siano pienamente interoperabili, mettendo così la parola fine alla comunicazione frammentata.

“Le aziende si affidano alle soluzioni di telepresenza oggi più che mai per il rapido ROI che sono in grado di ottenere da una riduzione nelle trasferte e un aumento della produttività. Tuttavia, a mano a mano che la comunicazione unificata diviene più importante, le imprese non possono permettersi di investire in soluzioni che non possono interoperare con altre”, commenta Dominic Dodd, Global Program Director Unified Communications & Collaboration in Frost & Sullivan. “Consentendo ai sistemi di telepresenza di interoperare, TANDBERG fissa nuovi livelli che anche gli altri fornitori dovranno soddisfare se desiderano essere inseriti in decisioni di acquisto future”.


Noto per l’eccellenza nel design, TANDBERG Telepresence T3 offre la miglior esperienza del mercato. E’ interoperabile con l’intera gamma di prodotti TANDBERG, Microsoft Office Communications Server e altri endpoint video e sistemi di telepresenza basati su standard. Questo annuncio estende tale interoperabilità per fornire un’esperienza di telepresenza totale quando ci si collega con utenti dei sistemi Polycom. Questa compatibilità avanzata, garantita da un upgrade software del TANDBERG Telepresence T3, permette di sfruttare al massimo gli investimenti presenti e futuri in telepresenza permettendo un collegamento a un pubblico più ampio.

“Le imprese non devono essere bloccate dalla tecnologia. La nostra vision è quella di abilitare comunità aperte in cui le persone possono collaborare naturalmente indipendentemente dal modo in cui si connettono”, aggiunge Fredrik Halvorsen, CEO di TANDBERG. “I sistemi TANDBERG Telepresence sono interoperabili con una vasta gamma di soluzioni di terze parti, con l’annuncio odierno offriamo ai clienti la miglior esperienza possibile per collegarsi ai sistemi di telepresenza esistenti in azienda o presso i loro partner”.

La funzionalità di interoperabilità di TANDBERG Telepresence T3 permette:

• gli attuali clienti di TANDBERG Telepresence T3 potranno chiamare endpoint di telepresenza di terze parti preservando le funzionalità immersive e assicurando la miglior esperienza possibile a tutti i partecipanti.

• i clienti TANDBERG potranno, per la prima volta al mondo, collegarsi a clienti e partner che utilizzano sistemi di telepresenza di altri vendor.

• i service provider potranno offrire servizi differenziati abilitando alla telepresenza sistemi in precedenza chiusi.

“L’interoperabilità assicurata da TANDBERG, associata agli avanzati One Source Managed Services di BT, definisce il nostro obiettivo condiviso volto a fornire una comunicazione d’impatto, un’esperienza utente semplificata e il massimo ROI”, dichiara Jeff Prestel, General manager BT Conferencing. “Con l’interoperabilità e la nostra posizione di Certified Managed Services Provider per TANDBERG Total Service, siamo in grado di offrire un’esperienza immersiva conveniente e di alta qualità, anche su piattaforme differenti. Consentiamo quindi a clienti, fornitori e partner di comunicare in modi prima inconcepibili e di dare vita a opportunità di collaborazione su nuovi livelli”.

“Tutti sono alla ricerca dell’interoperabilità nella telepresenza e ora TANDBERG la offre”, conclude Scott Allen, CEO di Iformata Communications, service provider globale. “Invece di offrire un modello di supporto verticale ai nostri clienti, saremo in grado di metterli in contatto attraversando barriere in precedenza insormontabili. In questo modo potremo garantire il miglior possibile ROI sui loro investimenti hardware”.

La leadership di TANDBERG sta favorendo l’accesso da parte di tutti a una comunicazione visiva ‘lifelike’, confermata dalla recente dimostrazione di FluidHD™ (tecnologia video 1080p60) e ora dall’interoperabilità nella telepresenza. TANDBERG continuerà a lavorare per sviluppare un’interoperabilità immersiva con altri sistemi – sia proprietari che basati su standard.

L’aggiornamento software che abilita l’interoperabilità per il Telepresence Server è già disponibile.

Info: www.tandberg.it