Sony ha presentato il sistema di produzione live HD IP

IBC 2012 ad Amsterdam, Sony ha presentato il suo nuovo sistema di produzione live NXL-IP55, che sarà disponibile sul mercato a partire da gennaio 2013.  NXL-IP55 è l’elemento chiave nell’ambiente di produzione live di prossima generazione, in grado di semplificare radicalmente l’integrazione utilizzando un’infrastruttura IP, senza alterare la qualità broadcast e aumentando l’efficienza operativa.
 
"NXL-IP55 è un altro grande esempio di come Sony sta contribuendo a migliorare il mondo della produzione live", ha dichiarato Claus Pfeifer, Strategic Marketing Manager, Sony Europe. "Grazie al lavoro svolto con i nostri clienti e alla comprensione delle loro problematiche, siamo riusciti a sviluppare una soluzione che contribuisce a ridurre sensibilmente le complessità operative. Crediamo fortemente che il futuro sia un ambiente di produzione live basato su reti IP e continueremo ad investire in questa direzione e a lavorare con i nostri clienti per realizzare questo obiettivo."
 
Sony è inoltre lieta di annunciare che ha ricevuto il primo ordine del sistema NXL-IP55 da TwentyFourSeven. TwentyFourSeven è un’azienda di noleggio che sviluppa e offre soluzioni tecniche per produzioni televisive, sportive e di eventi, come il workflow remoto Distance Outside Broadcast (DOB).  "Siamo entusiasti di essere i primi clienti ad aver ordinato il nuovo sistema NXL-IP55 di Sony. È un prodotto eccezionale, che porterà la produzione live basata su reti IP a un livello superiore", ha dichiarato Kent Lundgren, CEO di TwentyFourSeven. "Si integra perfettamente nel nostro workflow in fibra DOB e migliorerà sensibilmente le nostre efficienze operative e la qualità delle immagini trasmesse." 
 
Per l’uso in produzioni live con configurazioni multi-camera, NXL-IP55 utilizza un collegamento IP standard su una rete LAN e permette agli utenti di trasmettere fino a quattro flussi video HD-SDI (tre in downstream e uno in upstream, o due in downstream e due in upstream). Il sistema supporta inoltre fino a 10 canali audio, tra cui intercom, segnali di controllo, Tally, GPIO e genlock. Ciò consente a NXL-IP55 di ridurre radicalmente il numero di cavi necessari e di semplificare notevolmente il funzionamento rispetto ai sistemi tradizionali con cavi coassiali.
 
Sony, uno dei leader nel mercato delle telecamere broadcast PTZ, introdurrà a novembre 2012 il nuovo telecomando IP (RM-IP10) e le nuove schede opzionali (BRBK-IP10 e BRBK-IP7Z) per il controllo IP delle telecamere BRC di Sony (BRC-H900, Z330 e Z700). La funzionalità di controllo IP delle telecamere BRC, apprezzate soprattutto dai produttori televisivi e di eventi e dalle stazioni radiofoniche per l’eccezionale qualità delle immagini e per la massima affidabilità, offrirà ulteriori vantaggi sia ai nuovi clienti che a quelli già acquisiti. Il nuovo telecomando RM-IP10 presenterà tutte le note funzioni e la praticità d’uso del modello RM-BR300, e potrà controllare fino a 99 telecamere sulla stessa rete IP.
 
Combinato con il sistema NXL-IP55, si otterrà un sistema di produzione live HD IP che potrà trasmettere video, audio e dati di qualità broadcast con valori di latenza bassissima, inferiore a un campo (1/2 frame), su una connessione LAN singola (a seconda dell’ambiente di rete).  Queste caratteristiche rendono la soluzione ideale per le produzioni di eventi live, che potranno beneficiare di costi di integrazione e operativi inferiori.
 
Un altro esempio di come il sistema NXL-IP55 può migliorare la produzione live è nel settore dello sport. Un set-up con tre telecamere HD posizionate in diversi punti dello stadio e connesse a NXL-IP55 può essere configurato in modo efficiente riducendo al minimo il cablaggio.  In questo modo, il team di produzione può acquisire diverse scene in qualità HD utilizzando più telecamere.
 
Oltre ai vantaggi esclusivi nella semplificazione del cablaggio necessario per la produzione di eventi live, NXL-IP55 può aiutare le aziende specializzate in Outside Broadcast a contenere i costi del controllo delle operazioni da remoto. Il costo inferiore dei collegamenti GbE LAN, insieme a un accesso più sicuro a un maggior numero di collegamenti in fibra dedicati in tutto il mondo, permetteranno ai broadcaster di utilizzare le reti IP insieme al sistema NXL-IP55 per generare una bassa latenza, fondamentale nel mercato broadcast.
 
 
Vai alla barra degli strumenti