Sony Digital Cinema partecipa al Cinè di Riccione

Sony Digital Cinema sarà presente, con la propria gamma di soluzioni per il cinema digitale, al CINE’ – GIORNATE ESTIVE DI CINEMA, in programma a Riccione dal 25 al 27 giugno prossimo, con un proprio stand a Palazzo dei Congressi.
Cinè, ispirato al modello europeo del CineEurope, è l’evento italiano dedicato ai professionisti del settore cinematografico e in cui le case di distribuzione operanti in Italia presentano, alternandosi nelle tre giornate, le loro line-up, ovvero i film in uscita nei mesi successivi, attraverso trailer e anteprime. Ma non solo: questa manifestazione è anche un importante mercato dedicato all’industria tecnica cinematografica, dove è possibile esporre le proprie tecnologie e soluzioni per il mondo del grande schermo.
Sony Digital Cinema non poteva certo mancare a un evento così importante e sarà l’occasione per presentare ai clienti l’eccellenza della propria offerta. In particolare sarà possibile toccare con mano il nuovo arrivato in casa Sony, il proiettore SRX-R515, il nuovo sistema di proiezione digital cinema 4K di altissima qualità che rende il cinema digitale accessibile a tutti gli utenti e che è stato sviluppato appositamente per sale cinematografiche con schermi di piccole e medie dimensioni. Il nuovo sistema offre un livello di contrasto eccezionale di oltre 5000:1 e utilizza, per la prima volta nell’ambito cinematografico, lampade al mercurio ad alta pressione. SRX-515 rappresenta il prossimo passo nell’evoluzione del digital cinema e consente ai gestori di cinema indipendenti di beneficiare dei vantaggi concreti della digitalizzazione e offrire ai propri visitatori un’esperienza di visione straordinaria.
Inoltre, la combinazione delle soluzioni Theater Management System (TMS) – che permette la gestione centralizzata di sistemi di proiezione digitale multipli di un complesso multisala – e del software Screen Management System (SMS) di Sony Digital Cinema rende ancora più semplice l’utilizzo dei programmi e delle risorse digitali e il monitoraggio delle sale nei multiplex, consentendo un notevole risparmio in termini di tempo e una riduzione degli errori operativi. 
 
 
“SRX-R515 offre caratteristiche innovative che lo rendono più economico e facile da usare,” dichiara Enrico Ferrari, Digital Cinema Solutions Account Manager per Italia, Spagna e Portogallo. 
“Sony Digital Cinema aggiunge alla sua gamma di prodotti, un sistema con una straordinaria qualità delle immagini, una versatilità operativa e ridotti costi di esercizio. Sony vuole offrire al mercato dei cinema indipendenti la più avanzata esperienza di intrattenimento per aiutarli a sfruttare i vantaggi 
del digital cinema e a offrire agli spettatori un’incredibile visione cinematografica”. 
 
Sony Digital Cinema mostrerà, agli utenti che visiteranno lo stand, la propria tecnologia Entertainment Access, che include occhiali speciali, denominati Closed Caption Glasses, e un ricevitore che consente, a chi ha problemi di udito, di utilizzare le cuffie o di ascoltare brani audio descrittivi.
Gli spettatori possono quindi utilizzare gli occhiali per visualizzare i sottotitoli e migliorare in tal modo la loro esperienza cinematografica. Il sistema di sottotitoli consente di scegliere tra 6 lingue ed è gestito da un trasmettitore wireless. 
 
Non solo però prodotti ma anche soluzioni a 360° per i gestori di cinema che, in occasione del Cinè, potranno apprezzare un’ampia gamma di servizi che includono l’installazione e la manutenzione in loco, il monitoraggio remoto CineWatch™, oltre a un centro operativo di rete (NOC) attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, sistemi di videosorveglianza di livello avanzato e sistemi di digital signage per le aree comuni, che offrono installazione, creazione, gestione e distribuzione dei contenuti.
Inoltre, per favorire la digitalizzazione delle sale cinematografiche italiane, a fronte della forte difficoltà di investimento e della difficile applicabilità degli attuali benefici fiscali, Sony Digital Cinema supporta gli esercenti attraverso il programma VPF (Virtual Print Fee), un modello basato sul coinvolgimento di terze parti nella condivisione di costi e benefici. Sony Digital Cinema ha già stipulato numerosi accordi per la fornitura di Virtual Print Fees (VPF) con i 6 Hollywood studios e con distributori locali e, grazie alla sua presenza internazionale, è in grado di rendere disponibile programmi VPF in molti paesi.
 
 
 
Vai alla barra degli strumenti