SIEC, a Roma nuovo seminario sull’evacuazione guidata

SIEC, Systems Integration Business Community, organizza un seminario dedicato agli operatori dell’Audio professionale che intende far chiarezza sulla normativa attivata a livello europeo il 1° aprile 2011 e sulla quale esistono ancora molti dubbi e molte domande a cui occorre dare una risposta.
Si tratta di una versione aggiornata del seminario tenuto da SIEC a Milano a novembre 2011 e che è stato molto apprezzato. Il seminario è stato realizzato da un pool di specialisti di aziende associate.
 
Il quadro normativo: ieri, oggi, domani
In Italia dall’ottobre dell’anno 1999 la norma tecnica di riferimento per gli impianti sonori a scopo di emergenza è la nota CEI EN 60849 da titolo “Sistemi elettroacustici applicati ai servizi di emergenza”. Dall’aprile 2011 l’UNI ha recepito la norma ISO 7240-19 diventata quindi UNI ISO 7240-19 “Progettazione, installazione, Collaudo e manutenzione dei sistemi sonori per scopi di emergenza”.
La novità fondamentale introdotta da questa norma, che di fatto dà delle direttive per la realizzazione di un sistema sonoro, richiede esplicitamente che alcuni apparati costituenti il sistema siano conformi alla rispettiva parte della norma EN 54. Questo aspetto ha certamente dato un maggior senso al DM dell’8 aprile 2010 che pubblicava, attuando la direttiva europea 89/106/CE, una serie di norme nazionali che traspongono le norme armonizzate europee in materia di materiali da costruzione, tra cui le parti 2, 4, 16 e 24 in particolare della UNI EN 54.
Per gli addetti ai lavori si è posto il quesito di quando applicare la “vecchia” norma CEI EN 60849 e di quando invece applicare la “nuova” UNI ISO 7240-19, non sostituendo di fatto quest’ultima la precedente. L’interpretazione ormai comune sembra essere quella di considerare, la seconda e più recente norma, condizione necessaria per la realizzazione di un impianto a regola d’arte (v. DM 37/08 e legge 46/90) ove sia presente un’attivazione automatica del messaggio evacuazione.
La norma CE EN 60849 si applicherà quindi negli impianti ove l’attivazione dello stato d’emergenza sia manuale.
E’ attualmente in lavorazione presso il CEN la norma EN 54-32 che sostituirà invece la UNI ISO 7240-19 pur probabilmente essendone una semplice trasposizione.
Il seminario si terrà presso l’Hotel dei Congressi di Roma (EUR) e durerà tutta la giornata (dalle 9.30 alle 16:30). La quota di iscrizione è di 150 euro + IVA a persona.
 
 
 
Vai alla barra degli strumenti