RTS conquista MTV

La tecnologia per le comunicazioni RTS sta giocando un ruolo importante nella rinnovata master control room (MCR) del quartier generale europeo di MTV a Camden, Londra settentrionale, che provvede alla gestione per tre studi onsite e oltre 50 canali televisivi in tutta la Gran Bretagna, Irlanda e Europa continentale.

Basato sulla porta 112 ADAM (Advanced Digital Audio Matrix) frame, con schede
RVON RTS (Voice Over Network) VoIP, il sistema è in grado di connettere i pannelli desktop usando collegamenti Ethernet, più tre Virtual Key Panels, per tutto il complesso degli studi MTV.

La tecnologia computerizzata sta acquisendo crescente importanza nel settore delle comunicazioni broadcast e il Virtual Key Panel è un’interfaccia PC che replica il familiare intercom switch panel sullo schermo di un computer desktop o laptop e offre le stesse funzioni di una tradizionale versione hardware, con l’audio riprodotto attraverso la scheda audio onboard.

La possibilità di connettere il sistema di intercomunicazioni usando una rete Ethernet è stato un fattore decisivo nella scelta di MTV di adottare l’RTS. Il nuovo KP32 CLD Colour Key Panel, utilizzato nella MCR, è stato un altro punto importante per la vendita, grazie alla possibilità di connettere il pre-esistente sistema radio Walkie Talkie.

I Telex key panels, RVON, e le Telephone Broadcast Units (TBUs) sono state scelte per permettere agli utenti di comunicare facilmente ed efficientemente. Le TBU sono interfacce telefoniche che permettono agli operatori di chiamare direttamente da un key panel ad un cellulare o una linea telefonica tradizionale e connettere una sorgente telefonica esterna all’output audio dello studio per le interviste telefoniche dei presentatori.

Robert Cranfield, senior systems engineer ad MTV, commenta: “Abbiamo esaminato un certo numero di sistemi prima di prendere una decisione. In ogni caso i key panels Telex, le TBU, e l’RVON offrono ai nostri operatori esattamente quello di cui hanno bisogno: semplicità e chiarezza. Una volta installato l’intero sistema siamo stati in grado di migrare al Telex in un periodo di tre giorni.

Ci sono piani per integrare il sistema Telex londinese con gli studio MTV di New York, usando un network VoIP attraverso attrezzature RVON. Questo darà agli utenti l’impressione di comunicare su di un unico, grande, sistema di intercomunicazione.

L’opzione Telex UPL (User Programmable Logic) con il software AZ Edit ha permesso agli ingegneri del suono di MTV di configurare il sistema per funzionare come richiesto, con funzioni specifiche dedicate al broadcasting. “Il software è semplice da usare e veloce da configurare, in più ha un sistema di programmazione potente che permette di personalizzare il sistema intercom per il nostro specifico modo di lavorare,” spiega Jonathan Hughes, ingegnere broadcast ad MTV.

Info: www.boschcommunications.com

Info: www.rtsintercoms.com

Vai alla barra degli strumenti