RCF D-Line, speaker attivi per ogni necessità

La soluzione diffusore attivo è sempre più gettonata, e non solo nell’ambito musicale, ma in tutte quelle applicazioni dove è necessario fornire una diffusione sonora temporanea o dove non è possibile installare il classico rack per gli amplificatori di potenza.

Grazie all’adozione di elettroniche con alimentazione switching e amplificazione in classe D, l’efficienza energetica è ai massimi livelli e ciò consente di poter alimentare senza preoccupazioni di consumo i diffusori avvalendosi di impianti elettrici esistenti.

RCF è uno dei produttori made in Italy che più ha creduto nei diffusori attivi, sia nelle linee più piccole che nei grandi sistemi line array, dei quali abbiamo già parlato su queste pagine e presenta ora la serie D-Line di diffusori attivi, offerti in cinque modelli, tutti dotati di telaio amplificatore in classe D con DSP a bordo e della tecnologia proprietaria FiRPHASE per l’allineamento temporale dei componenti.

L’algoritmo di filtraggio FiRPHASE avanzato ottimizza dinamiche, ampiezza e schemi di fase, garantendo al contempo una latenza minima del sistema, sovente classico “Tallone d’Achille” dei sistemi con processing digitale integrato, che se non è ben realizzato introduce ritardi affatto trascurabili, che come ovvio vanno accuratamente evitati,, sopratutto in quelle applicazioni multi speaker dove viene implementato un preciso ritardo temporale tra i vari speaker, che non deve essere alterato da eventuali latenze parassite.

L’offerta di snoda in cinque modelli, due con woofer da 15″, due con woofer da 12″ e uno con woofer da 10″, tutti accomunati dalla costruzione in materiale composto ultraleggero, che facilita un eventuale montaggio fisso, grazie al peso estremamente ridotto.

Info: RCF

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti