Rivelatori Serie QX Infinity di Optex distribuita da Hesa

La serie di rivelatori QX Infinity di Optex, composta da sensori per esterno PIR a doppia tecnologia a fissaggio alto (2,2 -2,7 m), è stata presentata da Hesa in anteprima durante Fiera Sicurezza 2019 ed è ora distribuita in tutta Italia.

L’innovativa tecnologia Quad della serie QX Infinity (QXI) offre prestazioni di rilevamento estremamente affidabili, mentre l’elaborazione digitale avanzata del segnale (SMDA) sviluppata da Optex consente di ottenere un’elevata immunità ai disturbi ambientali. Vantaggio particolare della Serie QXI è il fatto che i sensori siano specificatamente progettati per essere installati fino a ben 2,7 metri, rendendoli meno visibili e al sicuro da atti vandalici.

All’interno della gamma, il modello QXI-DT a doppia tecnologia offre altresì una funzione antibloccaggio utilizzando il modulo a microonde per rilevare i tentativi di mascherare il sensore, soprattutto quando l’allarme è disattivato.

La nuova tecnologia Quad è caratterizzata da un piroelemento appositamente sviluppato da Optex per offrire prestazioni di livello superiore grazie al rilevamento a doppio fascio. Il tutto offerto con un design elegante e compatto, che rende i sensori QXI adatti a qualsiasi edificio residenziale e commerciale.

La Serie QXI è dotata di una migliore logica SMDA (Super Multi-Dimensional Analysis) e di doppia schermatura conduttiva per offrire un rilevamento ancora più affidabile e una maggiore tolleranza contro la luce e l’RFI.

Questi rivelatori possono anche essere installati ad altezza inferiore per creare un “passaggio per gli animali domestici” e ridurre ulteriormente la probabilità di fastidiosi falsi allarmi.

Eleganti e compatti, i sensori QXI sono particolarmente adatti in ambito residenziale e commerciale. Per una semplice installazione, la Serie QXI offre la funzione “Automatic Walk Test Mode” che viene attivata automaticamente quando viene chiusa la custodia, per ritornare alla modalità normale dopo tre minuti.

La Serie QXI comprende quattro modelli: due cablati (il sensore passivo d’infrarossi QXI-ST e il sensore a doppia tecnologia QXI-DT) e due senza fili (QXI-R e QXI-RDT) che possono essere comodamente alimentati tramite comuni batterie (CR123A) facilmente sostituibili.

Info: OptexHesa

Vai alla barra degli strumenti