Smart IP di Genelec per l’Östermalms Saluhall di Stoccolma

Vi segnaliamo questo interessante case study in cui viene illustrata l’ultima installazione di soluzioni targate Genelec, brand distribuito da Prase Media Technologies, avvenuta per l’Östermalms Saluhall, nella capitale svedese di Stoccolma.

L’Östermalms Saluhall è un bellissimo edificio del 1888, ora classificato come monumento storico. È stato recentemente riaperto dopo il più ampio progetto di ristrutturazione nei suoi 130 anni di storia. Quattro anni e 130 milioni di euro dopo, la sala ristorazione ha riacquistato il suo antico splendore e si è sviluppata in una sede commerciale moderna e sostenibile, abbellita ulteriormente dall’installazione dei diffusori Genelec Smart IP per il ristorante più grande e prestigioso di Saluhall, Lisa Elmqvist.

Dopo aver ampliato notevolmente le operazioni nel corso degli anni per includere un ristorante gourmet e una bancarella di cibo, Lisa Elmqvist ora occupa quasi un terzo dello spazio, a forma di stella. Per trovare una soluzione audio adatta a coprire le varie zone, Lisa Elmqvist si è rivolta all’integratore AV di Stoccolma, JAM Stage & Proaudio, che ha concluso rapidamente che un sistema Genelec Smart IP sarebbe stata la soluzione ideale.

“La missione era fornire una soluzione audio di alta qualità che potesse coprire facilmente tutte le varie aree dei clienti”, spiega Dragan Nedeljkovic di JAM. “Avevamo bisogno di un sistema in grado di fornire un equilibrio tonale con buona diffusione in grado di contrastare l’ambiente rumoroso e creare un’oasi di calma per i commensali del ristorante. Dovevamo anche essere in grado di suddividere in modo efficiente tutte le aree per soddisfare le richieste di eventuali eventi e altri scenari.”

Tuttavia, dati i tempi estremamente ridotti e i vincoli dell’edificio, le scelte di JAM erano limitate. Dice Nedeljkovic con un sorriso ironico: “Abbiamo avuto solo tre giorni per fornire una soluzione acustica completa, con poche o nessuna informazione per quanto riguarda il posizionamento, l’accesso elettrico, le distanze e così via. Inoltre, stavamo lavorando in un edificio particolare, in cui l’unico spazio accessibile per i rack era nel seminterrato e le opzioni di cablaggio nel complesso erano estremamente limitate. L’unica opzione veramente praticabile era eseguire l’intero progetto tramite IP. I nuovi altoparlanti Smart IP di Genelec, con audio, Power-over-Ethernet (PoE) e controllo su un unico cavo di rete standard, erano semplicemente la soluzione perfetta.”

Nedeljkovic e il suo team hanno implementato una rete Dante per un totale di 19 altoparlanti Genelec 4430 Smart IP suddivisi in sei zone. Un singolo cavo di rete standard fornisce alimentazione, controllo e segnale audio a ciascun altoparlante, con il sofisticato software Smart IP Manager di Genelec che gestisce il rilevamento dei dispositivi sulla rete, l’equalizzazione della stanza, la calibrazione, il ritardo e altre funzioni. Un’interfaccia Xilica Dante conveniente e un pannello a sfioramento facilitano il routing, la selezione della sorgente e il controllo della zona.

“Onestamente, la soluzione Smart IP di Genelec ha risolto tutti i problemi”, dichiara Nedeljkovic. “Nonostante il tempo dedicato alla progettazione sia stato davvero poco, le richieste esigenti del cliente, in merito alla qualità audio, sono state esaudite grazie allo standard qualitativo delle soluzioni Genelec. Infine, nonostante il ritardo nel processo di installazione, il cliente ha deciso di voler aggiungere una zona al progetto originale, che ne comprendeva cinque. In qualsiasi sistema audio non basato su rete IP, ciò richiederebbe costi aggiuntivi per amplificatori aggiunti e possibilmente alcuni mixer e/o DSP aggiuntivi. Un bel grattacapo! Ma in questo caso, tutto ciò che ci è servito è stata qualche patch nel software Dante Controller, un paio di pressioni di pulsanti e 25 minuti di configurazione e armeggiamento per risolvere magicamente il problema e bingo: la soluzione desiderata è stata consegnata al cliente, felice!”

“È inoltre possibile instradare i canali L/R all’interno di Dante Controller in base alle esigenze per ottenere la migliore esperienza di ascolto stereo in una determinata zona, il che è un enorme vantaggio” – conclude Nedeljkovic – “Questo tipo di flessibilità non ha prezzo e rappresenta chiaramente un enorme progresso nel mondo dell’integrazione AV “.

Info: GenelecPrase Media Technologies (distrib.)

Vai alla barra degli strumenti