Meyer Sound per il Newman Scoring Stage Fox Studio di Los Angeles

Il Newman Scoring Stage, situato nel Fox Studio Lot di Los Angeles, ha recentemente aggiornato la sua sala di controllo con l’installazione dei monitor da studio  Bluehorn di Meyer Sound.

La struttura del Newman Scoring Stage è stata costruita nel 1928 per le riprese, ma è stata convertita in un palcoscenico nei primi anni ’30 sotto la direzione dell’illustre compositore e arrangiatore Alfred Newman, all’epoca capo del dipartimento di musica dello studio, al quale la struttura è stata intitolata.

Venerata istituzione da oltre otto decenni, il Newman Scoring Stage ha ospitato sessioni di registrazione per molti film iconici di Hollywood, tra cui The Sound of Music, Matrix, Avatar, Pirates of the Caribbean e innumerevoli altri.

Il progetto Newman Scoring Stage segna la prima installazione permanente di un sistema Bluehorn in qualsiasi grande studio commerciale e comprende tre driver in due cabinet insieme a un’elaborazione digitale proprietaria.

Dopo essere rimasto inattivo per diversi anni, il Newman Scoring Stage è stato completamente rinnovato nel 1997 e un nuovo sistema di monitoraggio 5.1 è stato installato nella sala di controllo in quel momento. Negli ultimi anni questo sistema aveva mostrato segni come conferma Denis St. Amand, ingegnere supervisore per la struttura ora in pensione: “Pochissimi fonici stavano usando i nostri vecchi monitor frontali installati, usando una varietà di monitor mid-field di loro proprietà o che abbiamo preso dal nostro inventario. Inutile dire che il setup di diversi monitor è stato un inconveniente dispendioso in termini di tempo per tutti “.

Lo slancio verso una soluzione Bluehorn ha guadagnato terreno quando, su richiesta del noto fonico Shawn Murphy, è stato introdotto un sistema temporaneo per una demo di prova di un mese.

“Abbiamo ricevuto feedback positivi da quasi tutti coloro che li hanno ascoltati, ma sono stati davvero Shawn e Armin Steiner a aiutarmi a convincere la direzione a realizzare l’investimento”, ricorda St. Amand. “Ricordo il primo giorno in cui Armin entrò nella stanza con i Bluehorns. Si sedette e ascoltò per un po ‘, poi mi disse che stava ascoltando cose che sapeva che doveva essere lì, ma non aveva potuto davvero sentire prima. La chiarezza e la definizione erano semplicemente stupefacenti, ha detto. Dopodiché, ha lottato duramente per farli mettere in campo. “

La diffusione frontale Left Center Right comprende tre sistemi Bluehorn attivi con cono da 12 “e driver a compressione da 4” su tromba 80 ° x 50 ° corredarti da un subwoofer con cono da da 18 “. Il processore Bluehorn integrato applica un algoritmo di correzione di fase brevettato che produce una risposta piatta da 25 Hz a 22 kHz.

Quattro diffusori surround HMS-12 si occupano invece dei canali laterali e posteriori, mentre quattro subwoofer cinematografici compatti X-400C, disposti in due array , forniscono ampia potenza ai canali LFE.

“L’accettazione della nuova soluzione Bluehorn ha contribuito a semplificare e semplificare le operazioni qui”, afferma Erin Rettig, attualmente supervisore dell’ingegnere per il Newman Scoring Stage. “I fonici che lavorano qui hanno mostrato molta più fiducia nel modo in cui questi monitor tradurranno i loro mix nella fase finale di doppiaggio ”

Per Rettig, il passaggio alla crescente fiducia nei nuovi monitor di sala non è una sorpresa. “Una volta compresa la correzione di fase della larghezza di banda completa e la differenza che fa in termini di riproduzione accurata, ti rendi conto che ci sono cose che Bluehorn porta sul tavolo e che gli altri non possono. Dipinge semplicemente un quadro più trasparente e accurato, ed è certamente nel nostro interesse dare ai nostri clienti l’accesso a quel vantaggio. “

“Il sistema Bluehorn si adatta meglio a ciò che si sente nelle fasi di doppiaggio della Fox”, afferma Marc Gebauer, ingegnere capo di tutti gli studi della Fox Lot. “Trovo che gli impressionanti miglioramenti nella risposta di fase e nel tracciamento dinamico portino a un netto miglioramento nell’imaging, nella fedeltà e nella trasparenza.”

Altre tecnologie all’avanguardia disponibili al Newman Scoring Stage includono una console AMS-Neve 88RS (96 canali) con automazione Encore 3 e 48 canali di preamplificatori microfonici remoti Neve; una vasta collezione di microfoni a condensatore e a nastro premium di Neumann, Sennheiser, Schoeps, Royer e AKG; e un’ampia selezione di processorio outboard.

Quattro sistemi Pro Tools consentono la registrazione di un massimo di 112 ingressi con la riproduzione di 768 tracce.

Info: Meyer Sound

Vai alla barra degli strumenti