Meyer Sound Constellation per Argyros Performing Arts Center

Situato a Ketchum, la città principale dell’area di villeggiatura della Sun Valley dell’Idaho, l’Argyros Performing Arts Center offre una ampia varietà  di spettacoli che vanno da danza, film, conferenze e commedie a drammi e concerti di musica classica locale e itinerant , jazz, blues e pop/rock.

Nell’ottica di realizzare un’ambiente acustico ottimale e un’amplificazione trasparente per tutti gli eventi per il suo teatro da 462 posti, Argyros ha installato un sistema acustico Meyer Sound Constellation insieme a un sistema di diffusione sonora line array della serie LINA.

“L’Argyros ha avuto un enorme successo nella nostra comunità”, afferma Tim Mott, vice presidente del consiglio di amministrazione dell’organizzazione governativa e instancabile sostenitore della nuova sede sin dal suo inizio. “Le persone adorano il teatro e l’acustica in particolare. Constellation garantisce il miglior ambiente dall’orchestra del Sun Valley Music Festival a Branford Marsalis, Robert Cray e il canto dei monaci tibetani ”.

Imprenditore in pensione della Silicon Valley, Tim Mott si è offerto volontario per il ruolo di coordinamento del progetto per conto del Consiglio di amministrazione all’inizio del 2016. Non appena sono state determinate le dimensioni strutturali di base del teatro, è volato a San Francisco per consultarsi con il progettista Auerbach Pollock Friedlander e nel delineare la programmazione Mott ha sottolineato la necessità di ospitare una serie di spettacoli senza compromettere l’esperienza uditiva per nessuno. Le discussioni si sono rapidamente concentrate su una soluzione acustica attiva.

Adattabile a eventi di ogni genere, il teatro Argyros ha posti a sedere  che possono essere rimossi per utilizzare il pavimento ed oltre a ciò sono disponibili tre opzioni di messa in scena. Per adattarsi acusticamente a questi cambiamenti, Constellation dispone di preimpostazioni di base per le varie configurazioni del teatro, che vengono poi modificate con le impostazioni acustiche desiderate per il genere di performance della giornata.

Il sistema di base Constellation comprende 58 diffusori compatti full-range (MM-4XP e UP-4XP) insieme a 16 subwoofer in miniatura MM-10XP. Altri 12 diffusori (HMS-10 e HMS-5) svolgono un duplice ruolo per Constellation e per i surround in modalità cinema.

Al centro del sistema ci sono i 12 moduli della piattaforma audio digitale D-Mitri, inclusi tre moduli dedicati all’hosting degli algoritmi acustici VRAS brevettati, uno per ciascuna delle tre zone acustiche. Ventiquattro microfoni cardioidi in miniatura sono impiegati per il rilevamento dell’ambiente acustico.

Le doppie sospensioni di nove moduli line array LINA gestiscono la diffusione principale mentre UPQ-1P e UPA-1P gestiscono rispettivamente la copertura centrale superiore e inferiore centrale.

Le operazioni quotidiane sono state affidate a Samuel Mollner, direttore tecnico del centro, che ha dichiarato: “Constellation ha cambiato il modo in cui penso all’audio perché possiamo adattare l’ambiente acustico per adattarlo all’esecutore. Per un gruppo che cantava canti gregoriani del XII secolo abbiamo ricreato l’ambiente per nel quale erano composti mentre per il Sun Valley Music Festival lo scorso inverno abbiamo avuto sei diversi ambienti acustici in una sera, incluso un pezzo contemporaneo originariamente composto per essere eseguito all’interno di un silo di cemento e abbiamo programmato un preset di Constellation specifico per quella performance.”

Allo stesso modo Mollner è impressionato dalle capacità del sistema di diffusione principale: “Da quando abbiamo aperto, penso che un tecnico in visita abbia modificato la nostra regolazione di base sugli array LINA solo una volta. Fanno esattamente quello che ti aspetti che facciano, e lo fanno molto bene. “

Info: Meyer Sound

Vai alla barra degli strumenti