Maxell a Milano presenta la nuova linea di videoproiettori a sorgente Laser

Poco tempo fa ci siamo recati a Milano, al NHOW Hotel, per assistere ad una interessante presentazione che per molti rappresenta un gradito ritorno di uno dei colossi mondiali della tecnologia. Stiamo parlando di Maxell, che i nostalgici delle cassette audio e non solo conoscono benissimo. Precisiamo da subito che non si tratta di un nuovo formato di supporto audio o di batteria – mercato in cui Maxell è stato pioniere molti anni fa – ma di videoproiettori con sorgente laser.

Il tutto si è concretizzato ad Aprile di quest’anno quando, dopo un processo di acquisizione da parte di Maxell Ltd. delle strutture di progettazione, sviluppo e realizzazione dei proiettori Hitachi, si è arrivati alla presentazione sul mercato di una linea di proiettori con sorgente Laser e LED a bassa manutenzione, oltre ad una serie di sistemi per la gestione dei flussi video funzionali ed innovativi.

Durante la presentazione il responsabile B2B e il responsabile Corporate Office di Maxel ltd Keisuke Fujimura Yukata Okuda, insieme ad Andrea Verga, Sales Engineering Manager di Maxell Italia hanno ripercorso la storia dello storico marchio prima di arrivare al risultato finale di un percorso ricco di innovazione, ricerca e passione. A partire dai numeri odierni, Maxell è tra le prime 10 aziende nel mercato internazionale, settimo in Italia con una crescita dell’8,9% nel Q2 del 2019. Il passaggio di consegne nella produzione di videoproiettori tra Hitachi e Maxell non va ad intaccare il design dei vari prodotti, consentendo di dare continuità all’assistenza tecnica.

Andando nello specifico, su tutta la linea è stato aggiornato il firmware, che contiene al suo interno una funzione di Scheduling che permette di programmare accensioni e regolazioni varie durante l’arco della giornata e della settimana o in date prestabilite. I videoproiettori consentono inoltre la gestione di ingressi 4K su protocolli HDMIHDBaseT con un sistema di scaling automatico in base alla risoluzione in uscita. Non sono mancate le innovazioni in termine di connettività, con la compatibilità 5 GHz tramite un apposito adattatore USB in grado di eseguire lo switch automatico tra 2.4 GHz e 5GHz.

La lineup è composta da due prodotti presentati a Febbraio 2019, MP-WU5503 e MP-WU5603, entrambi dotati di tecnologia WUXGA rispettivamente da 5000 e 6000 ANSI lumen e contrasto 1500000:1 con 20000 ore di utilizzo senza manutenzione. Il design leggero e compatto e la loro potenza li rende ideali per il settore dell’istruzione e per le sale conferenza ed entrambi vengono venduti con una garanzia di 5 anni.

Ma le novità su cui è stato focalizzato l’incontro di Milano, riguarda il lancio di due nuovi proiettori con sorgente Laser appartenenti alla serie D3, MP-WU8801WG e MP-WU8701WG, entrambi 3LCD e WUXGA con contrasto 2500000:1 e flusso luminoso pari a 8000 ANSI lumen. Questi prodotti sono ideali per musei, ambienti retail e sale conferenza di grandi dimensioni. Insieme ai videoproiettori sono disponibili sette lenti opzionali e strumenti automatici di blending, deformazione e uniformità del colore.

MP-WU8801WG

  • Display System: 3LCD 19mm (0.76″)
  • Panel Structure: 3LCD
  • Resolution: WUXGA (1920 x 1200)
  • Light Output (Brightness) ANSI Lumens: 8000 (Normal)
  • Contrast Ratio: 2,500,000 : 1
  • Light Source Life: 20,000 Hours
  • Lens: Interchangeable, not included
  • Lens Zoom: Powered Zoom x 1.7
  • Diagonal Display Size: 30 – 600″
  • Digital Input: HDMI x 2 (HDCP 2.2 compliant) HDBaseT x 1 3G SDI x1 Display Port x 1
  • Analogue Input: 15 pin Mini D-Sub x 1, BNC x 1
  • Video Output: 15 pin Mini D-Sub x 1, HDMI x 1 (HDCP 2.2 compliant)
  • Audio Input: 3.5mm Stereo Mini Jack x 1, RCA Jack (L/R) x 1
  • Audio Output: 3.5mm Stereo Mini Jack x 1
  • RS-232C Control: 1 x 9-pin D-Sub
  • Wireless LAN: USB-WL-5GM wireless adapter (optional)
  • Wired LAN: RJ45 Connector x 1
  • USB Type A x 1 (wireless adapter)
  • Operating Power Consumption: 560W
  • Weight: 18.2Kg
  • Dimensions (WxHxD): 582 x 215 x 431mm

MP-WU8701WG

  • Display System: 3LCD 19mm (0.76″)
  • Panel Structure: 3LCD
  • Resolution: WUXGA (1920 x 1200)
  • Light Output (Brightness) ANSI Lumens: 7000 (Normal)
  • Contrast Ratio: 2,500,000 : 1
  • Light Source Life: 20,000 Hours
  • Lens: Interchangeable, not included
  • Lens Zoom: Powered Zoom x 1.7
  • Digital Input: HDMI x 2 (HDCP 2.2 compliant), HDBaseT x 1, Display Port x 1
  • Analogue Input: 15 pin Mini D-Sub x 1
  • Video Output: 15 pin Mini D-Sub x 1, HDMI x 1 (HDCP 2.2 compliant)
  • Audio Input: 3.5mm Stereo Mini Jack x 1, RCA Jack (L/R) x 1
  • Audio Output: 3.5mm Stereo Mini Jack x 1
  • Control (RS-232C): D-sub 9 pin x 1
  • Wireless LAN: USB-WL-5GM wireless adapter (optional)
  • Wired LAN: RJ45 Connector x 1
  • USB type A x 1 for wireless adapter
  • Operating Power Consumption: 500W
  • Weight: 18.2Kg
  • Dimensions (WxHxD): 582 x 215 x 431mm

Altra importante novità presente a Milano era MA-LX1 il primo sistema di Lecture Capture di Maxell, che consente di scambiare contenuti, registrare e caricare video, trasmetterli in streaming e creare una classe interattiva da remoto, mettendo in contatto più utenti e consentendo, ad esempio in ambiente scolastico, di partecipare alle lezioni da remoto favorendo un dibattito interessante e costruttivo.

Punto chiave di MA-LX1 è la semplicità di utilizzo, nonostante la presenza di tutti gli strumenti di E-learning in un solo sistema compatto di controllo e gestione. Per quanto riguarda la connettività è possibile gestire segnali FullHD da videocamere HDMI, SDI, IP e segnali video ed interattivi da PC fino alla risoluzione WUXGA. E’ possibile inserire contenuti interattivi collaborando con utenti da ogni parte del mondo senza perdere l’interattività, grazie anche alle varie funzionalità presenti che consentono un controllo semplice ed intuitivo.

Insomma, stando alle prime anticipazioni siamo in presenza di una partenza col botto, con un player di fama internazionale e dalla lunga esperienza e know-how come Maxell che di sicuro si posizionerà in breve tempo nell’olimpo formato dall’elite dei produttori mondiali di tecnologie per la trasmissione video e non solo. Attendiamo quindi l’appuntamento di ISE 2020 per vedere un primo confronto sul campo con gli altri produttori e registrare i primi feedback di queste novità assolute presentate in anteprima a Milano. Stay Tuned!

Info: Maxell

Vai alla barra degli strumenti