Live Protection, il sistema Smart Home sviluppato in partnership con Acotel

Live Protection, start up del gruppo Linkem, presenta una grande innovazione nell’ambito dell’Internet of Things per utenti residenziali. Un esclusivo sistema “smart home” sviluppato in partnership con Acotel che permetterà di monitorare e proteggere in tempo reale la propria casa, anche quando si è lontani, rendendola “intelligente” con soluzioni per la domotica e la sicurezza.

La partnership tra Acotel e Live Protection mira a costituire un’importante occasione di espansione commerciale per le due aziende impegnate ad ampliare i rispettivi mercati di vendita, avvalendosi degli asset della capogruppo: un network di oltre 2.000 installatori sul territorio nazionale, un Customer Care proprietario, un network di oltre 3.000 punti vendita in Italia, di cui 5 flagship ed una base clienti di oltre 600.000 utenti residenziali, già fruitori dei servizi Linkem.

La piattaforma è aperta e si basa su tecnologie standard, la gamma di dispositivi IoT per la casa intelligente supportati dal sistema Live Protection continuerà ad espandersi includendo nuove funzionalità come, tra gli altri, l’attivazione vocale tramite gli assistenti vocali (Google Home tra i primi), sensori per l’illuminazione intelligente, termostati, dispositivi dedicati agli ambienti esterni e a breve saranno disponibili anche servizi dedicati al monitoraggio e alla cura delle persone.

Live Protection è un vero e proprio sistema interamente “made in Italy”, che utilizza una vasta gamma di apparati e dispositivi di altissimo contenuto tecnologico tra cui telecamere, rilevatori di fumo, sensori di perdite d’acqua, dispositivi per il controllo dell’illuminazione e di riscaldamento “intelligente” tutti collegati allo Smart Hub. Questi apparati vengono connessi, monitorati e attivati da una “piattaforma di controllo” accessibile da remoto via app.

Inoltre, gli apparati connessi segnaleranno eventuali anomalie direttamente sulla App nello smartphone del cliente. Ed a questo si aggiunge un ulteriore controllo a distanza assicurato da un call center che fungerà – 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 – da centrale di controllo, in grado di agire in nome e per conto del cliente, interagire con gli apparati secondo le sue specifiche esigenze, ed avvertire delle anomalie persone che verranno da lui preventivamente indicate. Così si può stare al sicuro, anche se lo smartphone non fosse connesso.

Info: Live ProtectionAcotel

Vai alla barra degli strumenti