Le competenze combinate di Legrand e Netatmo nell’ambito dell’Internet of Things

Legrand, di cui Bticino è capofila in Italia, rafforza la sua presenza nell’Internet of Things e compie un altro significativo passo avanti nello sviluppo del suo 
programma Eliot per soluzioni connesse con l’acquisizione di Natatmo, leader francese nei prodotti per la Smart Home.

Fondata nel 2011, Netatmo progetta prodotti semplici e intelligenti per rendere le case più sicure ed accoglienti. La società ha lanciato molti prodotti e accessori sul mercato della smart home, venduti in tutto il mondo. Attraverso la sua partnership “with Netatmo” con aziende dell’industria edile, Netatmo realizza anche soluzioni smart che si integrano nella struttura della casa. Ha così sviluppato, in collaborazione con Legrand, molteplici soluzioni per la gestione della casa connessa, come Céliane with Netatmo e Living Now with Netatmo, entrambe ben accolte nei mercati di riferimento.

L’acquisizione di Netatmo, il cui brand verrà integrato nel portfolio del Gruppo, permetterà a Legrand di rafforzare la propria presenza nel mercato della smart home e accelerare lo sviluppo di Eliot, il suo programma per soluzioni connesse:

  • Legrand arricchirà la propria offerta con nuove categorie di prodotti connessi per la casa, complementari ai propri e ad alto potenziale;
  • Il Gruppo espanderà la propria gamma di prodotti connessi grazie agli 1,3 milioni di prodotti all’attivo di Netatmo;
  • I 130 ingegneri di Netatmo metteranno a disposizione dei team R&S di Legrand le proprie competenze in materia di intelligenza artificiale, integrazione del software nei prodotti e user experience. Fred Potter, Fondatore e Presidente di Netatmo, diventerà Chief Technology Officer (CTO) del programma Eliot di Legrand e contribuirà all’ideazione di soluzioni connesse di Legrand e Netatmo.

Info: NatatmoLegrandBTicino

Vai alla barra degli strumenti