ISE 2015: secondo giorno

Cominciamo la seconda giornata ad ISE 2015 con una rassegna parziale sul settore audio dedicato all’installazione.

stadia 100Non potevamo che cominciare dall’italiana Outline, che ha annunciato pochi giorni fa il lancio, proprio in occasione di ISE, del sistema STADIA 100 LA. Si tratta di una soluzione rivoluzionaria dedicata agli stadi ed alle arene sportive per assecondare la crescente richiesta di sistemi con elevato livello di pressione sonora ed grande risposta in frequenza.

A differenza dei sistemi line array, che comportano un aumento dei costi dovuto all’impiego di accessori per l’appendimento e il setup del sistema (senza dimenticare la manutenzione) questo prodotto è stato ideato per un posizionamento fisso all’interno delle strutture sportive. E’ privo di meccaniche esterne ed è composto da materiali che ne consentono l’utilizzo all’aperto. Nei prossimi giorni andremo ad analizzare questo sistema e altre novità da Outline nel dettaglio, grazie all’intervista realizzata con Giulio Gandini.

L’azienda Audac ha esposto ad ISE 2015 la serie di amplificatori SMA e SMQ ma questa volta con l’aggiunta del modulo opzionale DANTE. I due finali di potenza si basano sulla tecnologia classe D e implementano WaveDynamics Audio Processing. Sono disponibili come due canali o quattro canali e con potenze da 350 Watt, 500 Watt e 750 Watt.

IMG_20150211_123628

MERO2 e CELO2 sono anch’essi appena stati introdotti alla fiera di Amsterdam e si tratta di diffusori compatti e dal design curato, in grado di offrire una qualità sonora adeguata e di essere contestualizzati in molte soluzioni di interni grazie ad un design quasi “invisibile”. Il range di applicazioni va dall’Hi-Fi casalingo, installazioni home-cinema più complesse, fino all’amplificazione multizona all’interno di bar, louges, negozi euffici.
La selezione dei materiali impiegati, unitamente ad una accurata messa a punto acustica garantiscono prestazioni sonore di rilievo. Allo stand Audac ci fanno anche sapere che molte novità verranno presentate al prossimo PL+S di Francoforte.

All’interno dello stand RCF ci siamo intrattenuti con Luca Canovi, product manager specializzato in prodotti per l’installazione e l’evacuazione.

La prima importante novità è che il rinomato sistema di evacuazione DXT3000 ha ricevuto la certificazione EN 54-16 ed EN 54-4. Si tratta di un sistema integrato ed integrabile con amplificazione, gestione, routing, monitoring e alimentazione tutto on board.

Dopo una semplice installazione e il collegamento al sistema di diffusione e a quello di emergenza è immediatamente in grado di essere operativo e controllato tramite il pannello frontale dell’unità MX 3250. Il sistema è corredato di microfono nella versione da tavolo o per i Vigili del Fuoco, all’interno dell’apposita cassetta a muro.

Completano il sistema tre diffusori per l’evacuazione con design interamente RCF.

stealthacustic1Lo avevamo notato all’entrata principale del RAI di Amsterdam e subito ci siamo precipitati nello stand Stealth Acoustics per conoscere il nuovo nato della famiglia dei diffusori per esterno StingRay, questa volta rifinito con un solido e resistente materiale di fibra di vetro che offre un’ottima protezione dai raggi UV e dalla salsedine.

Già, perché i due modelli di diffusori StingRay, rispettivamente da 6’’ e 8’’ sono specificamente pensati e dedicati per il mondo della nautica e trovano la loro collocazione più congeniale negli yatch di lusso e nel mercato delle grandi imbarcazioni in genere.

Basato sulla tecnologia “stealth” di Stealth Acoustics – creata per rendere il diffusore meno visibile possibile – StingRay garantisce un suono naturale e di qualità con un range acustico che va dai 45Hz ai 18Khz e con una pressione massima di 103dB misurati ad un metro di distanza. Nei prossimi giorno sarà disponibile la video intervista realizzata presso lo stand di Stealth Acoustics dove si potranno apprezzare al meglio le ulteriori soluzioni innovative.

yamaha1Yamaha ha proposto ad ISE una serie di prodotti con la qualità audio Yamaha ma molto migliorati nel design: trattasi dei diffusori VXC e VXS, dedicati al mercato dell’installazione. Con questi nuovi diffusori si sono ricercate delle soluzioni costruttive – come i golfari di apprendimento certificati – col fine di rendere più semplice possibili le installazioni.
VXC è proposto in due versioni che differiscono per grandezza dell’altoparlante, un 3,5’’ capace di una pressione di 87dB SPL e il modello 4,5’’ con pressione massima di 89dB SPL.

Nello stand erano presenti inoltre due nuovi altoparlanti VXS5 e VXS8 con un SPL misurato ad 1 mt. rispettivamente di 114db e 117db, woofer da 5.25” e 8” e tweeter da 0.75” e 1”. I diffusori sono dotati di un design ricurvo con totale assenza di spigoli che li rende facilmente integrabili all’interno di numerose applicazioni ed apprezzati da architetti e interior designer.

yamahaVXS5-VXS8

yamaha_ise3Sul versante amplificazione, MA2030 è il nuovo amplificatore a 4 canali proposto ad ISE dalla casa dei tre diapason, anch’esso studiato per essere estremamente semplice ed efficace nell’utilizzo. Il pannello frontale ospita un ingresso microfonico con relativo encoder per il gain, un commutatore della sorgente, una grande e visibile manopola per il volume generale e una equalizzazione semplice e precisa per le regolazioni sonore di base. Tasto accenzione/spengimento e stop! Pronto per l’uso.

All’interno dello stand NuVo abbiamo intervistato Walt Zerbe, Product Manager Audio che ci ha descritto la serie NuVo Player Portfolio, una soluzione all-in-one per la distribuzione del segnale audio via cavo o wireless.

La serie Player Portfolio è composta dal modello P100 in grado di distribuire una potenza di 40 watt per singola zona proveniente da una libreria in rete o dal web, P200 con 120 watt per zona e connessione Bluetooth, P3100 con 40 watt per zona con la possibilità di gestire tre zone simultaneamente da una singola unità rack e P3500 con 200 watt per zona e la possibilità di gestire tre zone simultaneamente da una singola unità rack.

Una apposita app iOS/Android permette il controllo wireless e la gestione del sistema NuVo, mentre una apposita pulsantiera, introdotta per la prima volta a ISE 2015, permette di intervenire immediatamente sulle varie zone evitando di utilizzare l’app.
Una ulteriore novità introdotta a ISE 2015, è P300, un pre-amplificatore con connessione TOSlink sia in ingresso che in uscita.

La redazione

Vai alla barra degli strumenti