Il Master in Lighting Design del Politecnico di Milano




Il corso è proposto dalla Facoltà del design e dal Dipartimento Indaco del Politecnico di Milano.

Giunto alla settima edizione, il Master si rivolge a candidati in possesso di titolo di laurea, laurea specialistica, diploma universitario o diploma laurea, in disegno industriale, architettura e ingegneria o altre discipline.

Il Master avrà inizio nel mese di Ottobre 2010 presso il Laboratorio di Luce e Colore del Politecnico di Milano e durerà un anno con un impegno di tre giorni alla settimana.
Nel laboratorio, operativo dal 2002, è possibile realizzare sperimentazioni progettuali e verifiche nel campo della progettazione dell’illuminazione, del colore e degli apparecchi di illuminazione, accessibili fino ad oggi solo nelle maggiori aziende europee del settore.

Il programma didattico prevede 400 ore di lezione per un totale di 60 crediti formativi universitari (200 ore sui fondamenti teorici della luce e 200 ore di project work sui vari aspetti di progettazione della luce) a cui segue un tirocinio di almeno 312 ore presso aziende o studi di settore.

Per l’ammissione è previsto un colloquio.

L’obiettivo del Master in Lighting Design è di formare figure professionali in grado di seguire l’iter progettuale e produttivo dell’illuminazione negli interni, negli esterni urbani, nello spettacolo, per i beni culturali, nell’allestimento museale e temporaneo.
Il risultato è una figura professionale innovativa con competenze nelle principali attività di progettazione dell’illuminazione in grado di inserirsi sia nelle aziende del settore illuminotecnico sia negli studi professionali e negli uffici tecnici della pubblica amministrazione.

Il Master è realizzato anche grazie al contributo di Artemide, Castaldi, Disano, General Electric, iGuzzini e Trilux ed è patrocinato da AIDI,ASSIL e ASSISTAL. LightingBit è media partner dell’iniziativa.

La domanda di iscrizione deve essere presentata entro il 23 Settembre 2010.

 

Info: www.luce.polimi.it

 

 

Vai alla barra degli strumenti