I vincitori del Premio H d’oro 2021

La quindicesima edizione del Premio H d’oro, concorso organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby per premiare i migliori sistemi di sicurezza e gli operatori più qualificati, si è conclusa giovedì 11 novembre all’interno della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano con la premiazione dei 14 progetti vincitori, selezionati dalla Giuria tra i 65 progetti candidati al concorso, presentati da 39 aziende. Il Premio H d’oro 2021 conferma l’alto livello dei progetti presentati, mettendo in luce la capacità dei migliori installatori e system integrator italiani nel creare soluzioni su misura per ogni specifico contesto, nonché la loro voglia di mettersi in gioco pur in mezzo alle evidenti difficoltà determinate dall’emergenza sanitaria. 

La Giuria, presieduta dal Patron Enzo Hruby, era composta da Gianni Andrei, Presidente Onorario di AI.PRO.S. – Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza, Stefano Bellintani, Docente del Politecnico di Milano, On. Federica Rossi Gasparrini, Presidente Nazionale Obiettivo Famiglia – Federcasalinghe, e Luca Nannipieri, critico d’arte e giornalista.

La società UMBRA CONTROL di Perugia ha vinto il Premio H d’oro 2021 nella categoria Beni Culturali Museali per il sistema integrato antintrusione, di videosorveglianza e antincendio realizzato per il Museo Nazionale Rossini di Pesaro.

Nella categoria Edifici Storici ha vinto la società ALLARM SUD di Andria (BT) con il sistema antintrusione e di videosorveglianza digitale con analisi video per una masseria del diciottesimo secolo adibita a struttura ricettiva e agriturismo ad Andria.

Le società A.R.S. IMPIANTI di Fidenza (PR) e GRAZIANO BRUZZESE di Milano hanno vinto ex-aequo nella categoria Commercio e Industria rispettivamente per il sistema antintrusione e antincendio dello showroom Negri Arredamento di Roveleto di Cadeo (PC) e per il sistema antintrusione, di videosorveglianza, domotica e controllo accessi di un bar tabacchi di Milano.

Risultato ex-aequo anche nella categoria Infrastrutture e Servizi, dove il Premio H d’oro 2021 è stato assegnato alle società DSC SISTEMI DI SICUREZZA di Napoli e alla società TE.S.I.S di Saronno (VA), che hanno realizzato rispettivamente un progetto antintrusione e di videosorveglianza per una sede della Marina Militare di La Spezia, e il sistema antintrusione e di videosorveglianza della sede operativa del Settore Protezione Civile della Provincia di Varese in località Malnate (VA).

Nella categoria Residenziale hanno vinto il Premio H d’oro 2021 ben quattro aziende con altrettanti progetti di alto livello: le società ARCHIMEDE PLUS di Modena, EFFEBI di Legnano (MI), R.P. ALARM di Cusano Milanino (MI) e SAFETY DIGITAL di Roma per i sistemi realizzati per altrettante abitazioni private delle province di Modena, Milano e Roma.

Vincitore nella categoria Videosorveglianza Urbana è la società S.E.T.I. di Scafati (SA) per la realizzazione di un avanzato sistema di videosorveglianza territoriale del Comune di Livorno.

Nella categoria Soluzioni Speciali hanno vinto ex-aequo il Premio H d’oro 2021 le aziende GRUPPO SECURITY CALEFFI di Viadana (MN) e MICHELE GALLIONE di Camaiore (LU) per il sistema di videosorveglianza realizzato dalla prima per il negozio Ottica Cavatorta di Viadana e per un interessante allarme per container e sistema di controllo del livello delle falde acquifere realizzato dalla seconda.

Il Premio Speciale Sicurezza su misura, ovvero il riconoscimento dedicato per antonomasia alla bravura dei migliori professionisti nel realizzare soluzioni “su misura” del contesto d’intervento e delle più specifiche esigenze espresse dalla committenza è stato assegnato alla società SECURLINE di Monza per un avanzato sistema antintrusione e di videosorveglianza per una villa privata in Brianza.

Info: fondazionehruby.org

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti