HomePlay attraverso HDBaseT 2.0

homeplay hdbaset2 - landscape

A circa tre anni dalla sua nascita, la HDBaseT Alliance ha recentemente introdotto il concetto di “HomePlay through HDBaseT 2.0”, mettendo l’ultima versione del protocollo HDBaseT a disposizione non solo dei produttori del settore A/V professionale ma anche per l’ambito consumer.

Secondo un recente comunicato diffuso dal gruppo, il nuovo set di funzionalità basato sulle potenzialità di HDBaseT 5Play renderà “più semplice e conveniente per ogni utente trasformare la propria casa in un vero e proprio centro di intrattenimento multimediale“.

E’ nostra intenzione mettere a disposizione del mercato consumer quei benefici che fino ad oggi erano prerogativa solo dell’utenza professionale” afferma Micha Risling, direttore marketing di HDBaseT Alliance. Le nuove specifiche comprendono il video di alta qualità, l’affidabilità e il supporto multi-sala attraverso un singolo cavo, tutti i vantaggi che già appartenevano al formato HDBaseT 1.0 e lo combinano con la convenienza, l’immediatezza e la capacità di fornire soluzioni “plug-and-play” che sono proprie del mercato consumer.

Con l’introduzione di HDBaseT 2.0, Risling prevede che i produttori cominceranno da subito a sviluppare dispositivi che sfruttino queste potenzialità. Ancora non esiste un calendario ufficiale, ma non è difficile prevedere che presto nelle nostre case saremo in grado di trasportare segnali video 4K, audio e USB attraverso la rete domestica esistente ed un semplicissimo cavo ethernet.

Info: HDBaseT.org

Vai alla barra degli strumenti