Nuovi microfoni DPA sempre più “discreti” e performanti

DPA Microphones è sicuramente una dei market leader più noti nel campo dei microfoni audio professionali di fascia alta per i segmenti livebroadcastteatro e studio dove rappresenta ormai un riferimento e uno standard prestazionale.

Recentemente acquisita da RCF Group, presenterà all’ormai prossima edizione di NAMM 2019 che si tiene a Los Angeles la più piccola capsula microfonica per microfono audio di fascia alta, i microfoni subminiaturizzati d: screet  CORE 6060, 6061 e la subminiatura C: 6066.

Come lecito aspettarsi i microfoni DPA d: vote CORE 4099 Instrument Microphone e d: facto 4018VL Linear Vocal Microphone saranno utilizzati durante le esibizioni in cabina durante lo spettacolo. DPA parteciperà anche a varie sessioni educative e fornirà microfoni per diversi eventi NAMM.

Tutti e tre i microfoni incorporano la tecnologia di amplificazione CORE nominata TEC da DPA dell’azienda e hanno ottenuto un grado di impermeabilità IP58, che fornisce resistenza all’acqua e all’umidità. In termini di specifiche tecniche, tutte e tre le capsule della serie 6000 sono omnidirezionali e hanno un intervallo di frequenza di 20 Hz – 20 kHz. Il d: screet 6060 lavalier ha un rumore di soli 24 dB (A), mentre il d: 6061 lavalier e d: fine 6066 headset hanno un rumore di soli 26 dB (A).

Info: DPARCF

Vai alla barra degli strumenti