Diffusori RCF per il centro artistico Immanuel in Germania

Vi segnaliamo questo interessante case study in cui viene illustrata la recente installazione di soluzioni acustiche targate RCF per il centro artistico Immanuel, situato all’interno della chiesa riconsacrata di Immanuelskirche a Wuppertal (Germania), ricco di eventi frutto di un programma innovativo che comprende anche molta sperimentazione. La scenografia stessa è in grado di variare offrendo diverse possibilità in base all’evento in corso. La direzione ha optato per un sistema di diffusori permanenti di RCF. In qualità di partner di lunga data del centro artistico, l’azienda Safe in Sound di Guido Ogrzewalla è stata incaricata della progettazione e dell’installazione del nuovo sistema.

L’Immanuelskirche è stato gestito da un’associazione per 35 anni, ed è composto da tre palchi, ballatoi laterali e abside, capaci di offrire diverse possibilità di organizzazione di eventi come concerti da camera, serate jazz, matrimoni o convegni. Guido Ogrzewalla ha optato per una combinazione di componenti installati in modo permanente e sistemi audio mobili per trovare la soluzione migliore e più flessibile possibile.

Sull’impiego dei sistemi RCF, Janine Ballein, amministratore delegato del centro artistico Immanuel dichiara: “Durante la fase di modernizzazione del nostro sistema audio, era fondamentale per noi poter coprire in modo flessibile ogni evento e le differenti situazioni sul palco. Il mix di altoparlanti fissi e mobili specificato riduce enormemente gli sforzi e le tempistiche di allestimento”.

Sulle pareti, Safe in Sound ha installato 4 moduli RCF VSA 2050 e 8 moduli RCF VSA 1250; altoparlanti a colonna beam-steering attivi dotati di 20 o 12 altoparlanti da 3,5 pollici, a seconda della versione. Il loro design consente un adattamento perfetto all’architettura e alla navata della chiesa dell’Immanuel. Come unità audio da palco mobili, sono presenti 4 moduli RCF SUB 905-AS II in modalità cardioide e 6 moduli RCF TT052-A posizionati come near-fill sul palco. Sono disponibili inoltre ulteriori unità RCF HD 10, che possono essere combinati con le soluzioni presenti nel magazzino di Safe in Sound.

Guido Ogrzewalla commenta la scelta dei componenti e l’installazione: “I prodotti RCF funzionano molto bene insieme, indipendentemente dal fatto che siano installati in modo permanente o mobile sul palco. Tutti i componenti sono collegati alla rete RDNet e possono essere controllati perfettamente e con grande dettaglio, in modo da poter ottenere il miglior risultato sonoro possibile per ogni situazione”.

Info: RCF

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti