dB Technologies VIO L212, line array per grandi spazi

VIO L212 è un sistema line array progettato dedicato a grandi spazi e capace di combinare coerenza di copertura, qualità sonora, lunga gittata e innovative soluzioni di montaggio integrate che semplificano le operazioni di montaggio e set up.

Il potente DSP del sistema attivo assicura una performance sonora particolarmente definita, accurata intelligibilità e grande dinamica con alti livelli di pressione sonora in un case estremamente compatto e leggero.

 

Ogni modulo VIO L212 monta 2 amplificatori Digipro G4 Classe D da 1600W per un totale di 3200W RMS a modulo. L’alimentazione Switch Mode è equipaggiata con PFC (Power Factor Corrector), che ne aumenta l’efficienza limitando i consumi, garantisce prestazioni stabili anche in caso di fluttuazioni, e assicura compatibilità in tutti i paesi con voltaggi da 90 V a 256 V 50/60 Hz . Inoltre, l’alimentatore è in grado di proteggere il modulo amplificatore da eventuali danni dovuti a picchi di corrente fino a 380V.

In molte applicazioni lo spunto che deriva dall’accensione contemporanea di molti moduli può provocare lo scatto dei dispositivi di protezione elettrica nei quadri di alimentazione.

Per evitare il fastidioso inconveniente VIO è dotato del sistema IPOS (Intelligent Power-On Sequence) che gestisce la sequenza di accensione.  In questo modo, ogni unità si accende ad un preciso momento, limitando l’afflusso di corrente anche in presenza di molte unità.

La dotazione continua con uno slot modulare per card di espansione che di serie monta la card RD Net che abilita il sistema al controllo remoto tramite software Aurora Net e la futura espansione è garantita dalla predisposizione ad operare con l’interfaccia Dante . A questo scopo VIO L212 è equipaggiato con sensori di prossimità NFC e LED frontali che permettono di identificare la posizione di ogni elemento e associarlo agli appositi oggetti nel software di controllo Aurora Net.

Il modulo amplificatore permette anche di effettuare un auto test sui trasduttori per verificarne lo stato prima e dopo l’uso e verificare l’impedenza in tempo reale: uno strumento semplice che permette all’utilizzatore un controllo costante sull’affidabilità del sistema.

Analogamente ai sistemi più piccoli della famiglia VIO, L212 è dotato del peculiare sistema di rigging a 3 punti che semplifica e sveltisce le operazioni di montaggio. I due punti di aggancio frontali permettono la connessione dei moduli da qualsiasi angolazione e con un solo gesto. La meccanica posteriore permette di impostare l’angolazione fra due moduli prima di sollevarli: sarà la meccanica stessa a bloccare il moduli alle angolazioni desiderate durante il montaggio.

Naturale complemento per le applicazioni che richiedono il rinforzo in gamma bassa il subbwoofer VIO S218, equipaggiato con 2 woofer da 18” accoppiati  in configurazione bass reflex che garantiscono una risposta fino a 28Hz.

Anche qui sono presenti tutte le caratteristiche tecniche di diagnostica, controllo remoto e configurazione del modulo VIO, grazie alla presenza del modulo Digipro G4, che qui incorpora il modulo delay integrato che permette di impostare direttamente dal sub fino a 9.9 ms di ritardo con step di 0.1 ms, mentre un massimo di 58 ms di ritardo può essere impostato via software Aurora Net.

Presente inoltre un comodo pulsante per passare in modalità cardioide in modo da ottenere la massima cancellazione del suono nell’area retrostante l’array di subwoofer.

Info: dB Technologies

Vai alla barra degli strumenti