Convegno “Luce per le chiese: quale illuminazione per i luoghi di culto?”

COMMISSIONE SCIENTIFICA
PER L’ILLUMINAZIONE DEGLI SPAZI LITURGICI:

Lorenzo Fellin (Presidente),Mons.Giancarlo Santi
(Vicepresidente), SilvanoOldani (SegretarioGenerale
AIDI),Mario Bonomo,Giorgio della Longa,
MarcoDipilato,Gianni Forcolini, Donatella Forconi
Anty Pansera,Paolo Soardo

PARTECIPANOALLA COMMISSIONE:
Chiara Carucci,Elena Pedrotti

COORDINAMENTO CONVEGNI:
Donatella Forconi

L’illuminazione artificiale delle chiese antiche e di quelle moderne e contemporanee costituisce un tema affascinante e allo stesso tempo molto impegnativo. Le esigenze liturgiche da una parte e le nuove tecnologie dall’altra pongono ai progettisti grandi sfide,che divengono anche preziose opportunità,purché le si sappia cogliere in tutta la loro ricchezza e valore. Un luogo di culto, nella rinnovata attenzione posta dalla Riforma del Concilio Vaticano II, si caratterizza in primis per le celebrazioni liturgiche che in essa si svolgono, a partire dall’Eucaristia fino ai riti sacramentali, poi per la preghiera privata o personale.


Allo stesso tempo, c’è da considerare la funzione di contenitore di opere d’arte che una chiesa inevitabilmente riveste, come anche il suo frequente prestarsi ad eventi culturali consoni alla sacralità del luogo. Ne discende che altro è illuminare una chiesa per la liturgia, altro è illuminarla per la preghiera, altro ancora è creare l’illuminazione adatta all’accoglienza dei turisti o ad ospitare un concerto o una sacra rappresentazione. Nell’intento di fornire un ausilio ai progettisti chiamati ad affrontare temi tanto delicati e complessi,AIDI ha dato vita ad una Commissione di studio composta da esperti con esperienze e sensibilità diverse.

La Commissione ha dedicato due anni di lavoro ad alcuni seminari, che hanno visto la partecipazione di storici dell’architettura e della liturgia, alle analisi di numerosi casi di studio di grande importanza, allo scambio di informazioni interdisciplinari. Ora AIDI è in grado di presentare parte del lavoro svolto, attraverso alcune riflessioni fondative di natura teologica e tecnica e una proposta di linee guida per la progettazione della luce nelle chiese. Al fine di rendere meglio visibile questo lavoro,AIDI in collaborazione con due Uffici della Segreteria Generale della CEI e in corrispondenza del suo 50 esimo anniversario, organizza a Roma,Milano e Venezia, tre convegni coordinati e diversificati tra loro, che vedranno tra i relatori biblisti, liturgisti, teologi,progettisti della luce, esperti e docenti nelle discipline afferenti al progetto della luce.

I convegni sono aperti ai professionisti interessati al tema, ai progettisti impegnati nella progettazione della luce delle chiese antiche e contemporanee, agli operatori dei centri studi delle società specializzate, ai tecnici degli uffici delle Curie diocesane italiane, a chiunque curi gli aspetti legati al decoro, alla manutenzione, all’illuminazione dei luoghi di culto. E’prevista una pubblicazione scientifica che conterrà anche gli atti dei tre convegni.

TEMATICHE

• Le ragioni teologiche

• Luce e liturgia

• La luce nella tradizione biblica

• La luce nella prospettiva teologica e pastorale

• Esperienze e ricerche su nuove chiese

• La luce nelle chiese contemporanee

• Il design della luce nelle chiese moderne

• L’ingegneria e la gestione della luce per la liturgia

• Esperienze e ricerche su chiese storiche

• Risultati di ricerca su Milano

• Progetti di illuminazione

• Esperienze sull’illuminazione di chiese monumentali

Il programma generale del convegno sarà consultabile dopo il 9 gennaio 2009 su:

www.aidiluce.it

www.chiesacattolica.it