Quattro proiettori laser Christie D13WU-HS per il videomapping di Alpha Foxtrot

La società di produzione creativa Projection Artworks è stata incaricata dal designer di esposizioni, Event, di onorare l’iconico aereo di linea Concorde. Alpha Foxtrot è l’ultimo dei 20 velivoli supersonici ad essere stato costruito e l’ultimo ad aver volato. Questa sorprendente impresa di ingegneria si trova ora presso l’Aerospace di Bristol, in cui occupa il posto d’onore in un hangar appositamente costruito, come attrazione principale del museo.

Nell’ambito del progetto museale di 19 milioni di sterline, Projection Artworks ha optato per l’utilizzo di quattro proiettori laser Christie D13WU-HS e per l’impiego di Alpha Foxtrot come tela per la mappatura di proiezione di una speciale narrazione unica. Il contenuto personalizzato che fonde filmati iconici con interviste esclusive ed effetti grafici è mappato sul lato destro della fusoliera anteriore per accompagnare i visitatori in un viaggio attraverso il passato storico del Concorde. L’animazione di 12 minuti è divisa in sei fasi separate, dal design iniziale del Concorde alle complessità tecniche del motore, con celebrità tra cui Joan Collins, George Harrison e Andy Warhol raffigurati a bordo, così come l’iconografia della Union Jack, percorsi di volo e immagini a raggi X dell’iconico velivolo. L’audio completa l’esperienza, con commenti di ingegneri, piloti e steward con l’esperienza di prima mano del lavoro a bordo, portando questo moderno esempio di eccellenza dell’aviazione alla vita.

“Abbiamo creato tre capitoli di contenuti per l’animazione, il primo è la realizzazione del Concorde”, ha spiegato Gavin MacArthur, Creative Director, Projection Artworks. “Qui, il nostro obiettivo era quello di catturare la storia e la sfida del progetto e quella imponente impresa ingegneristica.”

Projection Artworks è stata in grado di lavorare con piloti, ingegneri e steward che avevano operato sul Concorde, fornendo spunti e aneddoti chiave dal loro coinvolgimento. “Non era solo tecnico, ma molto commovente”, commenta Gavin. “Una cosa evidente è stata che molte persone avevano impiegato molto tempo nel progetto Concorde. Era un aereo bellissimo, non si poteva rovinarlo mettendoci dei brutti contenuti, bisognava rendergli giustizia e assicurarsi che le informazioni fossero tecnicamente corrette”.

Per garantire che il contenuto fosse appropriato per la mostra, è stato testato su un modello 3D in studio, consentendo al cliente di osservare una visualizzazione prima del completamento del progetto. Il modello è stato creato utilizzando uno scanner laser sull’aereo, unico nel suo genere, misurando accuratamente oltre tre milioni di punti. Le opere di proiezione hanno completato 50 diverse scansioni, consentendo loro di combinare tutti i punti per formare una nuvola di punti tridimensionale, ottenendo un modello accurato.

Nell’installazione, i proiettori Christie D13WU-HS funzionano a 50hz in risoluzione WUXGA. “Dopo aver installato i proiettori laser Christie in installazioni precedenti, sapevamo che avrebbe fornito il giusto equilibrio in termini di dimensioni dello chassis e con tutte le funzionalità di controllo di cui avevamo bisogno”, ha dichiarato Jackson Taylor, Head of Technology, ProjectionArtworks. “Avere la sorgente di luce laser significa una durata della luce di cinque anni, che era l’ideale per questo progetto. Quattro dei proiettori coprivano con facilità un terzo dell’aeromobile, quindi era molto visibile. Non è molto alto, quindi gli zoom avvenivano abbastanza da vicino e di conseguenza il tutto appariva luminoso e spiccava davvero. Dato che l’unità ha HDBaseT, ha reso facile la nostra installazione – poiché non avevamo bisogno di un’altra coppia di ricevitori – siamo stati in grado di portare direttamente un cavo Cat6 nel proiettore.”

Projection Artworks ha anche progettato l’alloggiamento personalizzato per i proiettori, che sono stati montati a terra per garantire che l’angolo di visione fosse allineato con l’angolo di proiezione ottimale, per la migliore esperienza visiva possibile. L’alloggiamento è elegantemente nascosto e forma quattro punti di informazione che forniscono maggiori dettagli sul design dell’aeromobile.

Più di 150.000 visitatori hanno attraversato le porte nei primi dieci mesi dall’apertura dell’attrazione, con decine di recensioni a cinque stelle pubblicate su siti Web come TripAdvisor, Facebook e Google.

Info: Christie

Vai alla barra degli strumenti