Canon svela la nuova serie LV di proiettori portatili ad elevata luminosità

IntegrationMag ha partecipato all’esclusiva conference call, organizzata da Canon e riservata ad un gruppo selezionato di giornalisti, per scoprire alcune novità tecnologiche in anteprima.

A questo proposito Gianluca Codina, Business Development Coordinator di Canon Italia, Alessandro Ravazzani, Product Marketing Specialist di Canon Italia e Alessandro Bonaldi, Product Business Developer di Canon italia, ci hanno illustrato le funzionalità della nuova gamma di proiettori portatili a lampada, caratterizzati da un’elevata luminosità e una ridotta manutenzione.

Stiamo parlando dell’LV-WU360, LV-WX370 e LV-X350, costruiti per durare nel tempo, per contribuire alla riduzione del TCO (total cost of ownership) a carico di aziende ed istituti scolastici e per far fronte alle alte richieste di mercato nei confronti di videoproiettori da 3000 lumen.

Le caratteristiche di punta di questa nuova serie sono: durabilità della lampada, la riproduzione dei colori luminosa e fedele e il loro design e peso leggero. La serie LV infatti si caratterizza per un peso massimo di 3,3 kg, che fa di loro dei videoproiettori estremamente semplici da spostare e trasportare, le soluzioni perfette per coloro che lavorano negli ambienti scolastici o commerciali.

Come già detto in precedenza, sono caratterizzati da una luminosità compresa tra 3500 e 3700 lumen. L’impiego di tre pannelli LCD consente ai tre proiettori LV-WU360, LV-WX370 e LV-X350 di produrre colori a 10 bit con neri intensi. I modelli LV-WU360 e LV-WX370 utilizzano inoltre delle microlenti in grado di migliorare la luminosità e contrastare efficacemente l’effetto griglia.

L’intervallo di proiezione compreso tra i 30″ e i 300″ si adatta perfettamente a qualsiasi tipologia di sala riunioni, grazie anche alle innovative funzioni di regolazione delle immagini, che semplificano la configurazione di proiezione e garantiscono un’ottimale geometria dei contenuti visivi.

La correzione automatica consente agli utenti di eliminare rapidamente la distorsione trapezoidale mentre la correzione manuale su quattro punti offre una regolazione ancora più precisa, soprattutto in caso di installazione inclinata o fuori asse. Entrambi i modelli LV-WX370 e LV-X350 dispongono inoltre della correzione geometrica per mantenere inalterata la forma dell’immagine proiettata su una superficie o uno schermo concavo o convesso.

I nuovi modelli LV-WU360, LV-WX370 e LV-X350 offrono rispettivamente livelli di risoluzione che spaziano dal WUXGA (1920 x 1200), WXGA (1280 x 800) e XGA (1024 x 768), offrendo una soluzione per qualsiasi budget e infrastruttura IT.

In particolare, l’LV-WU360 è il primo modello portatile di Canon dotato di risoluzione WUXGA. Grazie all’ampio spettro di opzioni di connessione disponibili sul terminale, che include LAN, due diversi tipi di USB e due porte HDMI, gli utenti possono mostrare una grande varietà di contenuti, da computer portatili privi di uscita video o direttamente da chiavetta, per una configurazione ancora più semplice.

I tre videoproiettori dispongono infine di un altoparlante da 10 W, per riprodurre contenuti audio direttamente dal proiettore e di una importantissima funzione di raffreddamento istantaneo, disponibile di serie, che consente di spegnere il dispositivo in modo immediato e trasportarlo nel successivo luogo di utilizzo.

Come si può notare nell’immagine qui sopra, questi modelli richiedono una manutenzione minima grazie alla solida composizione del filtro e alla lunga durata della lampada, che arriva fino a 20.000 ore senza manutenzione. Inoltre, i pannelli LCD sono ora realizzati in materiale inorganico per ridurre ulteriormente gli interventi.

Infine, la lampada di nuova concezione è dotata di un sistema di azionamento ottimizzato, che incrementa il rendimento e riduce il consumo energetico. LV-WU360, LV-WX370 e LV-X350 saranno disponibili a partire da agosto con un programma di garanzia triennale.

Info: Canon

Vai alla barra degli strumenti