B&O presenta il suo primo TV al plasma

Pochi i dettagli tecnici rivelati al momento, si sa che il pannello offre una risoluzione Full HD 1920×1080 punti, che il TV integra un decoder DVB compatibile sia con le trasmissioni Mpeg2 che Mpeg 4 HD e che la gestione dell’ottimizzazione della qualità delle immagini è particolarmente avanzata grazie in parte al modulo BeoSystem 3 che si avvale di diversi sensori per ottimizzare automaticamente la luminosità, gamma e temperatura colore in funzione delle condizioni ambientali.


Inoltre, il BeoVision 4 è dotato di una telecamera che ogni 100 ore di utilizzo analizza automaticamente la colorimetria del display per riportarla ad un setting ottimale ed eventualmente compensare i cali di prestazione dovuti all’invecchiamento del pannello.

Il televisore, di notevoli dimensioni, viene venduto con uno stand motorizzato che in “stand-by” tiene il plasma a circa 8 cm da terra, per poi alzarlo silenziosamente alla posizione ottimale di visione una volta acceso.

Lo spettatore può, inoltre, inclinare di +/- 4° o ruotare di 20° sia verso dx che verso sx il televisore. La dotazione di base prevede anche il telecomando universale e programmabile Beo5, il diffusore centrale “triangolare” BeoLab 10 con tecnologia “Acoustic Lens” per il controllo della direzionalità e dispersione delle alte frequenze e la tecnologia Master Link Gateway per la perfetta integrazione del TV all’interno di un sistema domotico sia via comandi di rete Ethernet che per mezzo delle porte RS 232/RS 485.

Info: www.bang-olufsen.com