BenQ ad InfoComm 2013

benq infocomm - landscape

BenQ ha annunciato i nuovi prodotti che verranno presentati nel corso di InfoComm 2013. Il nuovo lineup comprende tre nuovi display a schermo piatto, due proiettori ad alta luminosità, una soluzione interattiva dedicata alle aule didattiche, un proiettore a focale corta e un proiettore wireless HD con supporto 3D.

I nuovi display a schermo piatto di BenQ si distinguono in SLSeries, ILSeries e PSeries. I modelli SL-Series si distinguono per la possibilità di lavorare in modalità daisy-chain e la possibilità di essere installato in differenti posizioni, anche grazie allo chassis immune dall’ingresso di polveri; i display IL-Series sono caratterizzati da sei punti multi-touch per applicazioni interattive, oltre che dalla connettività LAN per la gestione remota. I modelli P-Series si contraddistinguono per il design ultra-sottile che li rende particolarmente adatti alla creazione di video-wall.

Tutti questi nuovi schermi sono compatibili con il sistema Multiple Display Administrator che consente il controllo simultaneo di sistemi fino a 98 display all’interno di una rete locale. L’applicazione è anche in grado di monitorare lo stato di efficienza di ogni singolo display. Per ottimizzare le prestazioni energetiche e ridurre i costi di mantenimento, gli schermi di BenQ sono in grado di aggiustare la luminosità in modo da prevenire l’effetto “bruciato” dopo lunghi periodi di utilizzo. Tutti i modelli sono inoltre utilizzabili sia in modalità orizzontale che verticale.

I nuovi proiettori ad alta luminosità di BenQ sono i modelli SH963 e SX914, dotati di tecnologia dual-lamp da 6000 lumens e rapporto di contrasto 50.000:1.

Molto interessanti le nuove soluzioni interattive per le aule didattiche, che seguono la filosofia “bring your own device”, ovvero la tendenza secondo cui ogni studente sia libero di utilizzare il proprio dispositivo personale all’interno dell’aula per l’interazione con la didattica. Il software QDraw3, disponibile anche come app, consente agli insegnanti di presentare il materiale didattico e condividerlo con gli studenti, mentre l’ultima versione di QPresenter, denominata MX661, consentirà agli insegnanti ed agli studenti di prendere appunti, mostrare files, accedere al web, condividere immagini e contenuti da iTunes, Dropbox o via email attraverso un keypad virtuale. Con la nuova versione sarà inoltre possibile proiettare in aula direttamente dalla fotocamera integrata negli smartphone e nei tablet, attraverso i nuovi proiettori a focale corta MX819ST e MW820ST.

I nuovi proiettori M7-Series da 4200 ANSI sono dotati di connettività LAN e Wireless. Saranno inoltre presentati dei nuovi proiettori HD dotati di supporto 3D, compatibilità wireless e predisposizione per il collegamento diretto ad Apple TV e iPad.

Info: www.benq.it

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti