PTZ AW-UE100 e piattaforma KAIROS, le novità di Panasonic Broadcast & ProAV

Vi segnaliamo il lancio da parte di Panasonic della nuova telecamera PTZ AW-UE100 e della nuova piattaforma KAIROS per la gestione dei flussi video, lancio che è avvenuto durante l’evento virtuale “The Future of Video Production dedicato ai professionisti del settore Broadcast & ProAV.

La telecamera PTZ AW-UE100 supporta una grande varietà di protocolli di trasmissione su reti IP, in primis l’NDI full fino a 250Mbps in 4K, l’NDI|HX in H.264 Full HD e la nuova tecnologia Secure Reliable Transport (SRT). Questa nuova camera PTZ, ideale per produzioni live, remote ed in studio, per applicazioni broadcast e di live staging, per eventi ed installazioni corporate oltre alla produzione sportiva, è dotata di motore di movimento unico a trazione diretta di nuova generazione, Pan/Tilt più fluido ed estrema flessibilità di installazione.

L’UE100 ha un sensore MOS 4K da 1/2,5” che permette di ottenere immagini UHD 4K/60/50P di grande qualità ed è dotata di diverse interfacce, tra cui il 12G-SDI, il 3G-SDI, l’HDMI e l’IP simultaneamente.

Il protocollo FreeD consente l’integrabilità diretta della camera con tutti i sistemi di grafica AR/VR, i quali tramite questo protocollo sono in grado di calibrare la telecamera e di controllarne i movimenti (Pan/Tilt/Zoom/Focus/Iris), in modo da integrare i sistemi senza bisogno di un encoder o accessori aggiuntivi.

Il range del Pan in questa camera è di ±175° e quello di Tilt va da -30° a 210°. Altre funzionalità essenziali sono i filtri ND a quattro posizioni (Clear, ¼, 1/16, 1/64), la modalità notturna attivabile per riprese ad infrarossi ed il supporto PoE++ per essere alimentata tramite uno switch di rete con queste caratteristiche elettriche oppure tramite un injector PoE.

Gli esperti dell’azienda giapponese hanno annunciato l’arrivo di KAIROS, la piattaforma di nuova generazione basata su tecnologia IT/IP e con architettura software totalmente aperta per la gestione dei flussi video, hardware indipendente e basata integralmente sulla capacità dei processori CPU/GPU.

KAIROS supporta qualsiasi formato in acquisizione (ST2110, NDI, SDI, HDMI, Stream IP ed oltre), è quindi in grado di adattarsi a ogni workflow si voglia creare per il tipo di lavoro da svolgere. Questo sistema COTS apre nuove opportunità di produzione: da oggi è possibile creare un intero ecosistema di soluzioni IT per le diverse esigenze di produzione includendo un gran numero di componenti nel sistema prodotte da differenti vendor.

Grazie alla connettività di rete IP standard in alternativa ai collegamenti video punto/punto, la piattaforma può gestire e mixare ogni tipologia di segnali in banda base o in IP. KAIROS inoltre processa tutti i segnali in modalità non compressa SDI, HDMI, ST 2110 e NDI in qualsiasi risoluzione vengano acquisiti, HD e UHD ed in diversi formati, dal 16:9 al 32:9 per i grandi LED.

KAIROS adotta un’interfaccia grafica utente completamente personalizzabile e intuitiva, che permette agli operatori di gestire con facilità un numero illimitato di livelli ed effetti. Poiché Il mixing video è gestito attraverso la GUI, la piattaforma non ha limitazioni sul numero di banchi effetti (ME) e di chiavi che può gestire, a differenza di un mixer tradizionale. Le chiavi, gli effetti e lo scaler sono impostati in ogni scena senza alcuna limitazione, quindi il numero totale di layer video è limitato solamente dalla capacità del GPU e dalla disponibilità di banda sulla rete IP.

Il sistema di KAIROS ruota intorno a Kairos Core, il motore dell’intero processo video. La prima versione del server gestirà gli input/output video attraverso un gateway Deltacast e/o uno switch Mellanox 100 GbE NIC (Network Interface Card) per dispositivi COTS IP ed interfacce SDI e HDMI. Il controllo sui dispositivi avverrà con una rete Gbit Ethernet separata, che includerà il Kairos Creator, software GUI per la configurazione che opera come pannello di controllo software, e anche, se presente nella configurazione, di Kairos Control, pannello di controllo hardware del mixer 2ME Panasonic di alta qualità.

È possibile integrare nella stessa rete ma in diversi siti altri Kairos Creator e Kairos Control a seconda di dove un operatore, ingegnere o TD si trovi. Con Kairos si potrà facilmente aggiungere hardware di rete, schede di ingressi e uscite in modo da moltiplicare il numero di sorgenti e di display.

Info: Panasonic

Vai alla barra degli strumenti