Audinate vince l’Emmy per l’innovazione audio-over-IP

Audinate, il noto sviluppatore della tecnologia di networking audiovisivo Dante, ha vinto l’Emmy Award Technology & Engineering per il suo contributo nella transizione del settore AV dall’analogico alla rete. Dante è diventato lo standard per la moderna connettività AV e ha rivoluzionato il settore AV sostituendo le connessioni audio e video legacy con reti di computer di facile utilizzo e ad altissime prestazioni.

La capacità di Dante, di gestire centinaia di canali audio non compressi su un singolo cavo di rete, è il motivo per cui il protocollo è diventato così popolare nella produzione multimediale. La televisione si sta evolvendo mentre gli spettatori cercano un’esperienza immersiva. La produzione di un reality show potrebbe richiedere dozzine e dozzine di microfoni per catturare tutte le azioni in corso contemporaneamente. Allo stesso modo, gli eventi sportivi in ​​diretta stanno incorporando più audio mentre i giocatori e gli allenatori utilizzano feed di microfono dal vivo.

Gestire tutto quell’audio sarebbe al massimo ingombrante con le soluzioni tradizionali, ma è invece gestito senza problemi con Dante.

Dante è utilizzato in produzioni televisive di alto profilo, tra cui il Super Bowl di quest’anno e il Grammy Awards 2020. È ampiamente utilizzato in stadi, sale di spettacolo, concerti ed edifici commerciali in tutto il mondo.

Per tutti questi motivi, la National Academy of Television Arts & Sciences ha riconosciuto il lavoro della società con un Emmy Award per lo “Sviluppo del trasporto audio non compresso multicanale sincronizzato su reti IP“.

Info: Audinate

Vai alla barra degli strumenti