La Défense Arena di Parigi ottimizza entertainment e sicurezza, grazie ad ASL con supporto Dante

Vi segnaliamo questo interessante case study che illustra l’implementazione delle soluzioni ASL con supporto Dante, di Audinate, per la Défense Arena di Parigi, un’arena coperta multiuso da 40.000 posti situata appena a ovest del centro della città.

Inaugurata nel dicembre 2017, la Défense Arena sfrutta la componente “multiuso” del suo design. Ha ospitato i Rolling Stones, Kendrick Lamar e Paul McCartney. Ospita gli incontri del rugby union per la squadra nazionale francese ed è lo stadio di casa del Racing 92, una squadra di rugby che compete nella Top 14.

La necessità del luogo di essere multiuso richiede un sistema audio unificato che suoni alla grande per le esibizioni dal vivo, che offra intelligibilità del parlato e che possa essere affidabile in caso di emergenza. Il sistema deve aderire, senza compromessi, alla norma EN 54, una serie di rigorosi standard europei sui prodotti per la sicurezza sulla vita richiesti dalla legge, che dettano i criteri di prestazione per un sistema audio di sicurezza, da utilizzare in caso di incendio.

La soluzione sembrava essere l’installazione di due sistemi audio separati, aggiungendo notevoli costi aggiuntivi, con progettazione e consegna complesse e maggiori costi di manutenzione continua. Tuttavia, quando l’Arena La Défense di Parigi è stata concettualizzata per la prima volta, il progettista audio del progetto voleva vedere se era possibile produrre un sistema audio ottimizzato.

“Quando ho esaminato per la prima volta il progetto nell’arena, volevo trovare una configurazione del sistema audio che funzionasse sia per il sistema di comfort che per il sistema di sicurezza”, ha affermato Laurent Delenclos, direttore tecnico di Freevox, l’azienda che ha fornito la progettazione e l’integrazione a Paris La Défense Arena. “Tutti mi dicevano che era impossibile. Ma poi ho trovato l’ASL e la soluzione che offriva Dante integrato, e ho capito che sì, questa configurazione poteva funzionare, e poteva funzionare bene”.

“La soluzione EN 54 di ASL funziona su tutti i fronti”, ha affermato Henry Rawlins, application manager di ASL. “Il controller audio VIPEDIA di ASL con una potente elaborazione interna a 32 bit e una risposta in frequenza completa, combinato con l’amplificazione V2000 di ASL, fornisce il rapporto segnale/rumore richiesto, la bassa distorsione e l’elevata potenza necessarie per pilotare i diffusori. Tutto ciò è completato dal modulo Dante Brooklyn II, che ci consente di offrire l’entertainment come uno “strato” di funzionalità al di sopra e al di là delle funzionalità di base EN 54″.

Dante di Audinate è lo standard di fatto per il networking audio digitale e distribuisce centinaia di canali audio digitali multicanale non compressi tramite reti Ethernet standard, con latenza quasi zero e sincronizzazione perfetta. ASL lo utilizza per garantire una latenza audio minima tra i nodi e gli stack di altoparlanti e consentire la connessione con soluzioni abilitate Dante situate nella parte anteriore della casa.

“Unendo il sistema audio tradizionale e il sistema di emergenza si vedono immediatamente molti altri vantaggi, tra cui riduzioni sostanziali sia nella consegna iniziale, sia nell’installazione e nei costi di tutta la vita”, ha affermato Rawlins.

Il sistema audio all’avanguardia presso l’Arena La Défense è costituito da cinque nodi audio, ciascuno con un controller audio ASL VIPEDIA-12-PRO abilitato Dante che fornisce il DSP di alta qualità audio, il routing audio e il monitoraggio richiesti per le oltre 60 zone PA separate. Tutti i VIPEDIA sono collegati in rete utilizzando la tecnologia SecureLoop IP conforme a EN 54 di ASL e Dante. Ciò fornisce la rete EN 54 con audio comfort sincronizzato con l’ora e una connessione senza interruzioni ai dispositivi front of house e ai sub attivi non di emergenza.

Collegati ai controller audio VIPEDIA sono una serie di microfoni di emergenza ASL EMS e 22 mainframe dell’amplificatore ASL V2000, che ospitano più di 100 moduli amplificatori ASL D500 sostituibili a caldo. Gli amplificatori pilotano sia gli altoparlanti a matrice di punti ad alte prestazioni nella ciotola dell’arena che i diffusori da soffitto da 100 V del retro della casa. Tutti i diffusori sono certificati EN 54-24.

“L’audio è chiaro ovunque ti trovi nell’arena”, ha detto Delenclos. “Con Dante la latenza è minima in tutta l’arena e funziona anche con apparecchiature di terze parti abilitate per Dante, mentre ASL garantisce che tutto rimanga conforme a EN 54. A causa dell’enorme successo di questo sito, questa soluzione è stata ora modellata in un certo numero di siti e speriamo di aver cambiato il modo di pensare delle persone”.

Info: ASLAudinate

Vai alla barra degli strumenti