Analog Way Ascender 32 e 48

AnalogWay Ascender48 - landscape

Dopo l’interesse suscitato dalla presentazione di NeXtage 16 e di SmartMatriX Ultra, Analog Way ha annunciato che in occasione del prossimo InfoComm (che si terrà dal 12 al 14 Giugno) saranno presentati i nuovi Ascender 32 ed Ascender 48, due potenti switch multi-schermo aventi rispettivamente 32 e 48 scaler video.

Entrambi i sistemi offrono 12 ingressi indipendenti e 42 connettori, di cui 6 HDMI, 9 DVI-I, 3 DisplayPort, 12 3G/HD/SD-SDI e 12 Universal Analog. I dispositivi sono in grado di gestire qualunque sorgente video, fino a 2560×1600, oltre ad una grande varietà di formati in uscita che includono HD-TV e formato Computer fino a 2560×1600 e 4K.

Così come i sistemi basati sul processore LiveCore, anche i nuovi Ascender 32 e Ascender 48 includeranno un’uscita Dual-Link finalizzata al monitoraggio delle attività, con un’interfaccia Live Source Mosaic. Saranno per questo possibili diverse configurazioni in grado di adattarsi a qualunque tipo di applicazione. In aggiunta al layer di background nativo, sono visualizzabili fino a 4 layer indipendenti per ogni output per Ascender 32, e fino a 6 layer indipendenti per l’Ascender 48.

I livelli possono essere controllati individualmente per quanto riguarda la tempistica e la transizione. Tutti i layer sono controllati in maniera uniforme e possono essere ridimensionati. Il banco di memoria interna consente la memorizzazione di 50 loghi e 50 cornici che possono essere utilizzate come livelli.

In particolare il modello Ascender 48 offre una gestione dei livelli avanzata, nella quale, qualora un’uscita venga disabilitata, i relativi livelli possono essere traslati su di un’altra uscita, offrendo così una flessibilità superiore.

E’ possibile collegare fino a 2 unità Ascender 32 o Ascender 48. Gli ingressi e le uscite verranno così condivise e sommate fino a raggiungere un sistema in grado di gestire una matrice 24×8 con 2 anteprime Live Mosaic.

Ascender 32 e Ascender 48 possono essere controllati direttamente dal pannello frontale attraverso il display TFT a colori oppure attraverso il software Web RCS progettato specificamente per la piattaforma LiveCore che offre un’interfaccia intuitiva che consente all’operatore di preparare e controllare l’intera presentazione.

Info: www.analogway.com

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti