Zumtobel Group per la ridefinizione illuminotecnica del quartier generale della Mercedes-Benz

In questo case study diamo un’occhiata all’ultimo progetto illuminotecnico a cura di Zumtobel Group, un intervento architettonico complesso che ha previsto l’intera trasformazione del quartier generale della Mercedes-Benz di Roma.

L’intervento illuminotecnico è stato portato avanti con una vasta gamma di prodotti derivanti da diversi Brand del Gruppo Zumtobel con l’intento di caratterizzare ciascuna tipologia di ambiente con specifiche soluzioni illuminotecniche.

L’intervento architettonico, che ha previsto l’intera trasformazione del quartier generale della Mercedes-Benz Italia, è quello realizzato dallo Studio MPPM di Roma, originato dall’esigenza della Società di accorpare in un unico edificio funzioni che erano dislocate in sei corpi di fabbrica, allo scopo di migliorare l’efficienza operativa dell’azienda all’interno della struttura.

Il Campus Mercedes-Benz si sviluppa su una superficie di circa 19.000 mq ed è stato ottenuto dalla demolizione di un vecchio edificio e dalla riconfigurazione di un nuovo organismo edilizio che “ingloba” due degli esistenti fabbricati per realizzarne uno completamente rinnovato.

Il nuovo edificio è caratterizzato da un Impianto a Corte Centrale, seppure aperta verso lo spazio espositivo situato al lato nord, che si sviluppa su quattro piani, oltre un piano interrato dedicato ai parcheggi. In esso si trovano la hall principale di ingresso, atrii e aree comuni di collegamento, l’area conference, il ristorante aziendale ed il grande spazio espositivo aperto/coperto.

In ciascuna di queste aree l’illuminazione è stata studiata in modo specifico e sono stati utilizzati prodotti mirati per garantire che la luce fosse veramente adeguata alla funzione, anche in termini di percezione emotiva. Nei tre piani in elevazione si trovano la maggior parte degli uffici e dei servizi. Anche in questo caso lo studio della luce naturale-artificiale ha avuto una grande importanza.

Gli Uffici Open Space e i Connettivi sono stati realizzati prevalentemente con apparecchi ad incasso di grandi dimensioni con ottiche e specifiche tecniche ottimali per questo tipo di applicazione, integrati come dimensione e design nei sistemi modulari di controsoffittatura: Thorn Omega LED Pro 1200x600mm.

La Hall di ingresso principale è stata illuminata integrando i corpi illuminanti nella struttura architettonica in modo da accompagnare al meglio le forme ed esaltare i materiali utilizzati:

  • Zumtobel Panos Infinity Q per la luce funzionale dei percorsi;
  • Zumtobel Tecton WW per un effetto di luce indiretta diffusa che riempie il volume centrale in doppia altezza e grandi sospensioni su disegno speciale;
  • SuperSystem 2 Incasso per dare accento e carattere agli spazi multifunzionali che si aprono sull’ambiente centrale;
  • Zumtobel Axon sospensione lineare per sottolineare lo spazio accoglienza;
  • Linee LED di luce perimetrali in corrispondenza del ballatoio per smaterializzare le intersezioni tra superfici architettoniche orizzontali e verticali.

Lo Spazio Espositivo esterno coperto è stato realizzato invece con corpi illuminanti di grande potenza ottimizzati per l’utilizzo in ambienti di altezza elevata come questo: Zumtobel Craft M integrato nel soffitto e apparecchi ad incasso di grandi dimensioni su disegno.

La Mensa non è illuminata in modo convenzionale per questo tipo di ambiente ma l’illuminazione soffusa e piena di contrasti dialoga perfettamente con il linguaggio architettonico voluto dal progettista e ai materiali e le finiture scelte per questo ambiente che lo rendono fortemente caratterizzato: Zumtobel Intro sistema modulare orientabile e flessibile con qualità di luce elevata grazie all’alta resa cromatica delle sorgenti led.

Info: ThornZumtobel

Vai alla barra degli strumenti