Sonos Playbase, una “sound-base” che rivoluziona l’audio per TV in contesti residenziali integrati

Non sempre l’audio degli apparecchi TV è all’altezza delle prestazioni video, sia per la posizione di installazione non sempre ottimale, sia per il fatto che i diffusori all’interno dell’apparecchio TV devono soddisfare compromessi in termini dimensioni, che peggiorano le prestazioni audio.

Partendo dal semplice dato di fatto che il 70% degli apparecchi TV viene posizionato sopra un mobile e non montato a parete Sonos ha progettato Playbase, uno speaker sottile ma potente, che in soli 58 mm di altezza monta 10 driver, che posto sotto l’apparecchio TV è in grado di offrire un audio straordinario senza apparire.

L’impressione visiva che si ricava è di un unico blocco di granito, caratterizzato da un design sobrio ed essenziale con linee incredibilmente pulite, grazie all’assenza di giunture visibili, e con una superficie ultra piatta dotata di oltre 43.000 fori che formano una griglia acustica trasparente.

Playbase è stata concepita seguendo un processo di fabbricazione unico e utilizzando materiali che soddisfano gli standard di qualità Sonos: il complesso processo di stampaggio con inserti e un guscio in policarbonato rinforzato con fibra di vetro permettono di ridurre al minimo le vibrazioni e, contemporaneamente, sostengono il peso della TV per lungo tempo.

“Quando pensiamo a un nuovo progetto da poter sviluppare, partiamo sempre dalla casa e dal ruolo che ognuno dei nostri prodotti svolge al suo interno. Ci siamo resi conto che la Playbar riusciva a soddisfare le necessità di una piccola percentuale di clienti, ovvero chi possiede un TV montato a parete” ha dichiarato Patrick Spence, CEO di Sonos. “Abbiamo quindi visto una nuova opportunità, quella di poter entrare con un prodotto elegante nelle case in cui la TV è appoggiata su un mobile, per offrire una sound experience straordinaria. È stata una grande sfida, ci siamo spinti oltre i confini del design, dell’acustica, dei materiali, del wireless e del software, e non vediamo l’ora che Playbase faccia il suo ingresso nelle case dei nostri clienti”.

Controllo e la configurazione di questo nuovo prodotto sono estremamente semplici grazie alla presenza di due soli cavi (ottico e alimentazione). Una volta connessa in modalità wireless a Sonos Home Sound System, Playbase è in grado di espandere il suono nelle altre stanze.

Prossimamente sarà anche possibile il controllo (così come altri speaker Sonos) attraverso comandi vocali o da qualsiasi dispositivo compatibile con Amazon Alexa.

“Abbiamo costruito un prodotto che da un lato è in grado di gestire le complessità dell’home theater – offrendo un suono aperto e naturale, dialoghi chiari e bassi coinvolgenti che riempiono la stanza – e dall’altro lato si integra perfettamente con qualsiasi spazio della casa” ha dichiarato Giles Martin, Sound Experience Leader di Sonos. “Il nostro obiettivo con Playbase è stato quello di soddisfare la volontà di avere in casa un prodotto bello, senza dover rinunciare ai nostri principi in termini di design, acustica e ingegneria. Abbiamo definito il nostro approccio e preso decisioni con estrema ponderazione, resistendo alla tentazione di includere tutto ciò che non fosse strettamente necessario, costruendo tutto il resto su misura per arrivare a una soluzione perfetta. Il risultato è stato quello di aver realizzato lo speaker più sottile e bello da vedere che Sonos abbia mai prodotto”.

All’interno di Playbase hardware e software trovano il giusto equilibrio: i 10 driver con amplificatori dedicati – 6 mid-range, 3 tweeter e un woofer – sono stati progettati su misura e sono pilotati da un software che controlla con precisione il suono prodotto da ogni trasduttore. Il risultato è un campo sonoro molto più ampio dello speaker stesso.

Grazie al software, Sonos è in grado di offrire all’utente un controllo flessibile di Playbase – dal telecomando della TV, dall’app Sonos o da app di partner selezionati – e di aggiungere nuove funzioni, come ad esempio la tecnologia Trueplay (da poco disponibile per i prodotti Sonos Home Theater) che permette di regolare il suono della Playbase in base alle caratteristiche della stanza. Inoltre, la modalità Dialogue Enhancement e la Modalità Notte, disponibili nell’app Sonos consentono di migliorare la qualità dei dialoghi e di attenuare i bassi nelle scene d’azione.

Info: Sonos

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti