La risposta digitale di Shure a ISE 2017: prestazioni a affidabilità a tutto campo

Negli ultimi 10 anni si è potuto assistere ad una notevole evoluzione del concetto di radiomicrofono, sia in termini di prestazioni sonore che di prestazioni prettamente tecniche.

La recente rivoluzione che ha riguardato il settore televisivo ha dato infatti il colpo di grazia ai sistemi più datati, operanti su frequenze non più utilizzabili e caratterizzati dall’assenza del controllo remoto e magari penalizzati dall’operatività su un’unica frequenza non selezionabile o su pochi canali selezionabili.

In quest’ottica di normalizzazione del piano frequenze, di regolamentazione e di miglioramento del livello prestazionale data la necessità di operare in un etere ormai affollatissimo, tutti gli attori del settore, ovvero le aziende costruttrici di sistemi microfonici wireless non sono state come si suo dire, “con le mani in mano” e l’offerta di sistemi microfonici in tecnologia digitale è ormai ampia e ben diversificata.

Shure, azienda storica, che assieme a poche altre può vantare ampiamente di rappresentare un sinonimo di “microfono” ha esposto a ISE la propria linea di radiomicrofoni digitali della serie ULX-D, disponibili in varie versioni e range di frequenza, inclusa la nuova gamma VHF, disponibile da quest’anno per poter operare con più serenità al di fuori della banda UHF, purtroppo sempre più congestionata.

L’uso della tecnologia audio digitale con sampling a 24 bit/48 kHz assicura infatti prestazioni elevate in termini di risposta in frequenza e gamma dinamica, che arriva al valore di 130 dB utilizzando l’interfaccia Dante, mentre le versioni con bande operative estese consentono di utilizzare fino a 17 sistemi nella banda occupata da un canale televisivo.

Molta attenzione è stata data da Shure all’allocazione delle frequenze, che è possibile effettuare in modo automatico facilitando il setup dei sistemi.

 

Ed altrettanta alla sicurezza operativa,è infatti possibile utilizzare un sistema di crittografia AES-256 con chiave di cifratura univoca e generata ad ogni attivazione del sistema ed è possibile selezionare la potenza emessa tra 1 mW, 10 mW e 20 mW, riducendo al minimo la possibilità di captazione del segnale da parte di terzi, possibilità non affatto trascurabile in applicazioni critiche a livello di sicurezza delle conversazioni.

Oltre alla connessione standard Dante disponibile sui modelli Dual e Quad, l’integrazione è assicurata dalla presenza della connettività in rete Ethernet per l’impostazione facilitata di ricevitori multipli, integrazione nel software Wireless Workbench 6 (WWB6) e controllo tramite sistemi AMX e Crestron, per una adeguata e opportuna integrazione con impianti pre esistenti o ex-novo, che possono ora controllare in maniera accurata anche i sistemi microfonici wireless.

L’autonomia operativa, nota dolente dei sistemi portatili, è assicurata dall’uso di batterie al litio ricaricabili con l’apposita gamma di basi di ricarica che permettono anche la ricarica delle batterie mentre sono installate sui trasmettitori, mentre il sistema di monitoraggio del livello di carica delle batterie è caratterizzato da un’accuratezza che arriva ad una tolleranza di 15 minuti, più che sufficiente a scongiurare fastidiosi blackout e cambi batterie durante gli aventi.

Come già anticipato, le versioni Dual e Quad presentano caratteristiche tecniche interessanti, che le rendono particolarmente adatte all’uso professionale, e che vanno dall’interfaccia Dante di cui si è già parlato, alla modalità radiofrequenza High Density che permette l’uso di 63 canali nello spazio di un singolo canale TV da 8 MHz con una potenza di trasmissione da 1 mW con range di 30 metri, e alla possibilità di utilizzare due trasmettitori con un unico segnale audio in modo che in caso di perdita di una dei due segnali sia assicurata un continuità di servizio ineccepibile.

Info: Shure  – Prase (distributore)

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti