Seminario sulla gestione e il controllo dell’illuminazione organizzato da Helvar

Helvar, azienda specializzata in soluzioni di illuminazione intelligenti e ad alta efficienza energetica, partecipa e sponsorizza il seminario organizzato da AEIT (Associazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni Sezione Toscana e Umbria) dal titolo “Gestione e controllo di sistemi luminosi per l’arte e il comfort visivo“.

L’evento si terrà l’8 giugno 2018 nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Firenze, in Piazza San Marco, 4 e si presenta con l’obiettivo di raccontare gli scenari di sviluppo e le prospettive future dei principali sistemi di controllo dell’illuminazione in ambito museale e storico artistico, elementi indispensabili in un impianto illuminotecnico moderno, efficiente e performante.

Helvar è stata coinvolta come sponsor e in qualità di azienda da sempre impegnata nella “cultura dell’illuminazione” per quanto riguarda i sistemi di controllo e gestione della luce e ha accettato con entusiasmo di prendere parte al seminario.

L’ incontro contemplerà una parte dedicata ai criteri di progettazione a cui prenderà parte in rappresentanza di Helvar Fabio MarcominSales Manager di Elettroservice S.r.l., partner esclusivo di Helvar per l’Italia. L’oggetto dell’intervento sarà Applicazione di sistemi di gestione e controllo dell’illuminazione di edifici museali e illustrerà l’approccio di Helvar in un progetto illuminotecnico, tenendo conto della conservazione e fruizione di manufatti artistici e ancora prima della conservazione degli edifici che contengono tali opere.

In ambito museale il primo obiettivo per Helvar è stato quello di proporre al mercato prodotti compatibili con quelli operanti con protocollo DALI. Helvar infatti ha sviluppato driver per la dimmerazione e la modulazione del bianco in grado di rispondere a comandi Type8. Attraverso i comandi DALI Type 8 è possibile definire il colore della luce in un apparecchio di illuminazione e inviare segnali a numerose sorgenti luminose di diverso colore in un unico apparecchio, utilizzando solamente un indirizzo comune e consentendo di aggiungere più apparecchi per il router e la sottorete DALI.

L’integrazione raggiunta tra differenti sistemi e protocolli, inoltre è oggi sempre più orientata verso soluzioni Internet of Things, basate su tecnologia cloud e sul concetto di poter utilizzare ogni ambiente nella maniera più semplice e “domotica” possibile, per migliorare la qualità della vita dell’individuo: prodotti e sistemi per il controllo dell’illuminazione stand alone, personalizzabili via mobile, senza o con una minima configurazione in loco, e possibilità che prevedono un auto-apprendimento, che dialogano con le abitudini degli utenti all’interno dei musei o spazi espositivi non solo per regolare la luce, ma per regolare il microclima delle sale e adattare gli standard di sicurezza all’affluenza dei visitatori.

Info: Helvar

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti