Audio QSC per la Camera dei Rappresentanti della Carolina del Sud

La Camera dei Rappresentanti della Carolina del Sud, che ospita 124 legislatori ha recentemente portato a termine una completa ristrutturazione di impianti ed infrastrutture tecnologiche multimediali.

Considerato che la sede della Camera è un edificio storico utilizzato da più di 100 anni senza particolari modifiche strutturali e che che inevitabilmente l’acustica ambientale non è la più adatta per le prestazioni sonore considerate adeguate, la sfida è stata considerata ardua, alla luce della necessità di installare un totale di 150 ingressi microfonici da poter gestire con la massima flessibilità e velocità.

Una sfida che QSC ha affrontato con un complesso sistema Q-SYS con ingressi e uscite analogiche per potersi interfacciare con l’apparecchiatura esistente fornendo un nuovo sistema audio distribuito e in rete che ha migliorato significativamente l’ottima qualità e l’intelligibilità del discorso.

La notevole quantità dei processi di elaborazione audio presenti nel sistema Q-SYS ha permesso infatti di massimizzare l’intelligibilità del parlato e minimizzare l’insorgere di fastidiosi inneschi, molto probabili con un numero così altro di microfoni abilitati. L’uso intensivo di matrici e di controlli automatici di guadagno permette infatti la creazione di segnali Mix Minus (altrimenti detto n-1 in gergo televisivo) senza problemi di echi e ritorni indesiderati.

Un numero così alto di microfoni è gestito sia in maniera automatica dal sistema Q-SYS che a mezzo del tecnico in servizio, che può operare sia a mezzo di un computer che a mezzo di un tablet, svincolandosi dalla postazione di controllo ad esempio in quegli eventi dove appositi 26 microfoni devono essere gestiti in maniera manuale in real-time.

L’interfacciamento analogico- digitale è affidato a 36 unità Qsc I/O Frame da 16 canali cadauna installate in sei posizioni fisse pertinenti alle zone Statehouse e Chamber mentre il processing è affidato ai processori Core 4000 in modalità ridondante.

La diffusione sonora è affidata a diffusori in modalità bi amp, pilotati da 18 finali di potenza QSC dei modelli CX1100, CX168 e CX254 distribuiti nella struttura nelle posizioni più convenienti per il contenimento dei cablaggi di potenza.

Info: QSC AudioExhibo (distributore)

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti