Prosegue l’iniziativa Take-Back Deal organizzata da Audio-Technica per i sistemi conference

Prosegue l’iniziativa Take-Back Deal organizzata da Audio-Technica e dal suo distributore italiano SISME Spa, rivolta a tutti i professionisti del settore (installatori, system integrator, rental companies) che si trovano davanti alla necessità di riprogettare o rendere più efficiente una sala riunioni o una sala conferenze o un sistema di conferenza con interpretazione simultanea.

Con l’acquisto di un nuovo sistema ATUC-50 e la rottamazione dell’usato, il professionista potrà ricevere un rimborso in denaro proporzionale alle dimensioni del sistema rottamato.

ATUC-50 è una piattaforma avanzata e completamente configurabile e riconfigurabile, ideale sia per installazioni fisse che per attività di noleggio.

Ogni postazione è dotata di un altoparlante progettato ad hoc e di una uscita cuffia con volume indipendente in grado di offrire una eccellente comprensione del parlato, grazie all’uso di campionamento 24-bit/48kHz in formato non compresso e al soppressore di feedback a 12 bande, che permette di utilizzare volumi elevati senza il rischio di fastidiosi inneschi.

L’architettura è facilmente scalabile e si basa sull’utilizzo dell”unità centrale ATUC-50CU, in grado di gestire fino a 50 postazioni, accoppiabile ad altre due unità centrali, raggiungendo un numero massimo di 150 postazioni, più che sufficiente anche per aule consiliari di medie e grandi dimensioni.

L’unità centrale implementa parecchie connessioni con il mondo esterno, con 4 uscite linea bilanciate e un ingresso linea bilanciato, una coppia di ingressi ausiliari su connettore RCA, 2 ingressi microfono/linea e due ritorni per sistema di traduzione simultanea, che la rende adatta anche all’uso in eventi a carattere internazionale.

Il registratore digitale nativo utilizza unità di memoria esterne connesse a mezzo USB, con un massimo indirizzabile di 2 TB, più che adatto alla quasi totalità dei supporti in commercio, e potendo registrare sia in formato WAV che in formato MP3, garantisce in quest’ultimo caso la possibilità di salvare registrazioni lunghe o parecchie registrazioni, diminuendo il costo dei supporti rimovibili esterni necessari.

La dotazione di segnalazioni luminose è ampia e completa mentre un display OLED e un controllo jog/switch permette il settaggio di funzioni, parametri e dei modi operativi tipici dei sistemi conference e le gestione di livelli, controllo automatico del guadagno ed equalizzazione, che sono regolabili per ogni postazione e richiamabili per mezzo di preset personalizzati.

Le funzioni di controllo sono inoltre accessibili via rete locale LAN sia per mezzo di un computer che di un dispositivo mobile, che da parte di un sistema di controllo di terze parti.

La base microfonica è provvista di connettore XLR 3 pin per la connessione di un microfono a collo d’oca standard, inclusi i modelli appositamente progettati ATUC-M43H e ATUC-M58H, con diagramma polare ipercardioide e doppio filtro anti pop, per una ripresa priva di disturbi.

La dotazione di ogni base prevede un display LCD per il controllo del livello e del canale selezionato, un altoparlante interno, presa per cuffia, indicatori led programmabili e il classico pulsante di attivazione microfono, che può essere programmare per svolgere funzioni di intervento su discussioni in corso.

La base microfonica può essere installata sia in modalità desktop che in modalità ad incasso, e il pannello frontale può essere verniciato a piacere.

Info: Sisme – AudioTechnica

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti