Panasonic svela le nuove tecnologie per abbattare i costi della videosorveglianza

Allo stand Panasonic, a IFSEC 2016 tuttora in corso, Panasonic ha presentato telecamere all’avanguardia, dotate di tecnologie esclusive, come il people masking, la comunicazione sicura, lo Smart Coding ed rain wash coating, nonché il VIQS ed il riconoscimento dei volti, destinate a garantire alle aziende una significativa riduzione del TCO.

PeopleMasking_Retail

Panasonic promuove all’IFSEC 2016 il tema “Leading the way in intelligent security”. Partecipando anche quest’anno all’evento europeo di riferimento per il comparto sicurezza, Panasonic introdurrà le nuove soluzioni a valore aggiunto progettate per i settori bancario, videosorveglianza cittadina, trasporti e musei e dimostrerà perché queste tecnologie integrate, davvero uniche, non soltanto assicurano una maggiore affidabilità dal punto di vista della qualità delle riprese, ma anche un livello di risparmio finora impensabile per le aziende“, afferma Gerard Figols, European Head of Product Marketing, Panasonic Security.

Esclusi i casi in cui i costi di manutenzione e di rete siano oggetto già del preventivo di fornitura, oggi il cliente non ha un’idea chiara e complessiva di quelli che sono i costi indiretti della videosorveglianza, su larga scala. La tecnologia Smart Coding di Panasonic abbatte i costi riducendo il consumo di larghezza di banda e spazio di storage fino al 70%, mentre il rainwash coating elimina virtualmente la necessità di manutenzione e pulizia dell’obiettivo della telecamera“, aggiunge Gerard Figols.

Un’altra importante novità esposta allo stand Panasonic è l’Aero-PTZ (WV-SUD638), la telecamera di sicurezza PTZ più affidabile del settore, concepita per condizioni atmosferiche proibitive e applicazioni strategiche. In particolare, la struttura di questa telecamera, in fibra di vetro, è leggerissima, ma è collaudata per resistere agli effetti dell’esposizione diretta a condizioni quali l’aria salmastra tipica di contesti critici quali moli, banchine e aree portuali.

WV-SUD638 vista frontale e posteriore

WV-SUD638 vista frontale e posteriore

Oltre alla risoluzione Full HD a 60 fps, l’Aero-PTZ si distingue per l’obiettivo zoom 30x, la tecnologia ibrida di stabilizzazione dell’immagine e i sensori giroscopio che consentono di ridurre al minimo l’impatto delle vibrazioni esterne.

Inoltre, Panasonic lancerà per la prima volta sul mercato europeo sistemi video intercom multi door. Uno di questi è l’esclusiva soluzione ibrida composta da PBX e telecamere, ideata per grossi edifici multi-appartamento. Il nuovo sistema Panasonic integra fino a 18 lobby station con ben 560 monitor.

In anteprima allo stand, infine, i visitatori potranno vedere il prototipo di “drone finder” sviluppato con l’obiettivo di ridurre il rischio di incidenti di droni e atti di terrorismo. Utilizzando 32 microfoni array ed una telecamera di videosorveglianza PTZ, ogni sensore drone finder è in grado di captare un drone fino a 300m di distanza e con un raggio di visione di 150°.

Info Panasonic 

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti