Oculus World Trade Center New York con il suono made in Italy di K-array

Oculus è il nuovo nodo di transito nel sito del World Trade Center, ricostruito nel centro di Manhattan nel Westfield World Trade Center Mall e con i suoi quasi 75.000 metri quadrati oltre ad essere una stazione ferroviaria, è una galleria e centro commerciale che ogni giorno riceve circa 250.000 pendolari e accoglie milioni di visitatori ogni anno.

Ron Loreman, supervisore dell’acustica e presidente di Busy Puppy Productions, insieme a John Ackerman VP di Worldstage, avevano bisogno di un impianto compatto che rispondesse alle esigenze di Westfield per essere adattabile ai diversi eventi svolti nel grande spazio.

Grazie alla loro copertura precisa e uniforme per questa area spaziosa, sono stati scelti 8 cluster di 4 elementi bianchi del line array Mugello-KH2, dotati di electronic beam steering.

Grazie alla sua tecnologia Slim Array, KH2 offre pressioni sonore elevate con emissione posteriore ridotta, indirizzando l’audio all’area desiderata.

Grandi spazi significano generalmente lunghe linee di connessione e per assicurare un trasporto in qualità digitale privo di rumori, ogni cluster è dotato di un dispositivo K-Dante che trasporta sia il segnale audio che i dati per gestire tutti i dispositivi in rete per una configurazione facile.

Ron Loreman ha dichiarato: “Ho richiesto un impianto leggero e calibrato che fornisse un’elevata intelligibilità per proiettare chiaramente il suono all’interno dello spazio riverberante e sovrastare in modo gradevole il rumore di fondo, potenzialmente elevato, di migliaia di persone. L’impianto Mugello ha soddisfatto tutte queste richieste.”

Info: K-arrayExhibo (distributore)

Leggi altre notizie con:
Vai alla barra degli strumenti