La prima telecamera multisensore i-Pro EXTREME 4K è targata Panasonic

Panasonic era presente all’IFSEC 2018 di Londra e per l’occasione ha svelato la prima telecamera di sicurezza 4K al mondo con una risoluzione d’immagine da 33 MP.

Le telecamere multisensore i-Pro EXTREME, che saranno disponibili da luglio 2018, dispongono di quattro obiettivi riposizionabili, ciascuno con sensori 4K che offrono immagini nitide e chiare dei veicoli anche se in rapido movimento.

Le telecamere sono disponibili sia in Full HD a 30 fps che in 4K (3840×2160) a 15 fps e sono dotate di funzione iA (intelligent Auto) e rivestimento ClearSight; ciò le rende adatte a catturare immagini di qualità utilizzabili anche a fini probatori, anche nelle condizioni più difficili. Queste caratteristiche fanno delle nuove telecamere la soluzione perfetta anche per l’utilizzo in applicazioni di sorveglianza cittadina e di monitoraggio del traffico.

Grazie alla compressione H.265, nonché allo smart coding e alla tecnologia di auto apprendimento per ROI (Region of Interest), le telecamere promettono prestazioni di immagine davvero estreme, riducendo al minimo la necessità di spazio di rete.

“Avendo integrato anche lo smart coding e la compressione H.265, siamo in grado di offrire con quattro delle nuove telecamere una velocità in bit inferiore a quella prodotta da una sola 4K standard con il vecchio H.264”, ha dichiarato Gerard Figols, European Category Manager di Panasonic Security Solutions. “Un ulteriore vantaggio viene dalle quattro ottiche riposizionabili, che riducono al minimo i punti ciechi nell’inquadratura e consentono di posizionare quindi le telecamere ad esempio all’interno di incroci complessi e aree di monitoraggio installate ovunque, nei centri cittadini. Si tratta di un vero punto di svolta per la transizione alla tecnologia 4K nel settore della videosorveglianza”.

Info: Panasonic

Vai alla barra degli strumenti