Lab.gruppen presenta il nuovo PLM20000Q



Il nuovo PLM 20000Q integra due moduli di processori Lake con 4 canali di amplificazione da 5.000 watt ciascuno.
La sua prodigiosa potenza di uscita lo colloca di gran lunga in testa alle classifiche degli amplificatori a quattro canali presenti sul mercato internazionale. Grazie alle dimensioni ridotte (due unità rack) ed al peso di appena 17 Kg, il PLM20000Q segna un nuovo record in termini di densità di potenza per una maggior efficienza in qualsiasi situazione di rinforzo sonoro professionale.

Combinando una potenza straripante e la capacità di processamento Lake, leader mondiale per audio DSP, il nuovo PLM20000Q è perfetto per "pilotare" qualsiasi line array, di ogni dimensione o configurazione. Non sono necessari altri tipi di apparati o modelli, sia che si tratti di amplificare sub woofers, trasduttori per alte frequenze, sistemi full range, prodotti a 50-75 o 100 Volt o qualsiasi combinazione dei precedenti diffusori.

"Non sarà più necessario gestire configurazioni di amplificatori diversi" ha commentato Miguel Hadelich, VP Touring Marketing, TC Group International. "La configurazione dei rack e la gestione del parco macchine potrà essere di gran lunga semplificata, risparmiando tempo e denaro".

 

 

Il nuovo PLM20000Q incorpora nuovi sviluppi di tecnologie assodate nel tempo per mantenere prestazioni eccezionalmente affidabili e di qualità nonostante la crescente domanda di potenza. Un nuovo alimentatore universale (non importa più se la tensione di alimentazione è a 110 o 230 volt) con PFC (Power Factor Correction) garantisce picchi di potenza più prolungati senza "far sedere" il rail bus (tensione) di uscita. Si possono avere così woofer "dirompenti" senza compromettere le dinamiche delle sezioni medie e alte.
La potenza offerta dal nuovo alimentatore permetterà inoltre di "distribuire" corrente in modo differenziato ai quattro canali, andando oltre i valori di targa dichiarati per ciascuno di essi, nel caso ad esempio di woofers combinati con medi e alti, garantendo comunque e sempre le prestazioni per tutti i canali in tensione: ciò che non è "consumato" da uno o più canali può essere impiegato in quell’istante dagli altri.

A tutto questo si aggiunge una nuova tipologia di limiters (sviluppati in collaborazione con i più esperti sound designers) che permettono prestazioni migliorate quando il desiderio di maggiori valori di SPL  va oltre il limite convenzionalmente consentito.

Infine, per assicurare prestazioni continue in caso di utilizzi estremi, il nuovo PLM20000Q utilizza il Breaker Emulation Limiter (BEL™) che previene lo sganciamento degli interruttori di protezione dell’alimentazione generale, tenendo il picco di corrente richiesta dalla rete sempre sotto controllo ed al di sotto della soglia termica di protezione. Un componente nuovo, l’Under-Voltage Limiting Breaker Emulation Limiter (BEL™) permette operazioni ininterrotte a tensioni di alimentazioni che scendono sino a 65V.

La possente piattaforma di amplificatione calza alla perfezione l’integrato modulo di processamento Lake. Oltre alle note caratteristiche Raised Cosine Equalization™, Limiter Max™ peak and RMS limiters, and Iso-Float™ ground isolation, il nuovo PLM20000Q offre sia ingressi AES3 digital (AES-EBU) e Dante, connessione per network primario e secondario ed Inter Sample Voltage Protection Limiting (ISVPL™).
LoadSmart™ (verifica del carico connesso) e SpeakerSafe™ (loudspeaker performance monitorino) garantiscono il perfetto funzionamento del sistema amplificatore/processore/diffusore.

Come tutti i prodotti della linea PLM, anche il PLM20000Q è controllabile attraverso il software Lake ed è pienamente compatibile con il nuovo Lake LM26 e agli altri processori Dolby Lake (DLP) e Lake (Countour, Mesa) del passato.

Info: www.audiosales.it

Leggi altre notizie con:
Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti