I diffusori portatili di K-Array amplificano la sala conferenze di Dynamo Camp

Dynamo Camp è una struttura di terapia ricreativa, appositamente attrezzata per ospitare bambini malati in terapia o in periodo post-ricovero, che offre gratuitamente vacanze e/o periodi di relax ai piccoli ospiti.

Situata nel cuore delle Toscana, prevede un programma costituito da un’ampia gamma di attività divertenti, creative ed espressive, strutturate sulla base del modello di terapia ricreativa.

Data la sua generosità e l’approccio orientato alla soluzione dei bisogni sociali, Dynamo Camp è molto apprezzata sia dal pubblico sia dai partner commerciali.

Per questi motivi K-array è molto onorata di essere stata scelta per fornire il sistema audio.

L’integratore Maurizio Carresi ha lavorato a stretto contatto con il distributore italiano Exhibo e lo specialista K-array Daniele Mochi per fornire un sistema audio in grado di essere trasferito nelle varie aree del grande campus, come la caffetteria, la palestra o anche fuori, quando l’organizzazione si impegna in eventi all’aperto. La prima location ad essere stata impostata è la sala conferenze.

Quando il team è entrato nella stanza si è reso immediatamente conto della grande sfida che doveva affrontare. A causa di un rilevante riverbero, dato dalla mancanza di trattamento acustico, l’intelligibilità era così scarsa che era difficile capirsi quando si parlava ad un paio di metri di distanza.

La soluzione da attuare in questi casi, è quella di evitare l’invio di pressione acustica verso il soffitto e per questo motivo gli elementi in linea di K-array Pure Array Technology (PAT) erano l’unica soluzione possibile. Una colonna PAT lunga 2 metri ha un angolo di dispersione inferiore a 5 gradi sul piano verticale e pertanto la quantità di energia inviata verso il soffitto è minima.

Il team ha deciso per un sistema  ibrido di diffusori che utilizza le teste di un Pinnacle-KR102 e la parte inferiore di un Pinnacle-KR102 il che significa un subwoofer autoalimentato Thunder-KMT12 per lato che pilota due diffusori Kobra-KK102 per lato.

Questo perché il piccolo diffusore  portatile subwoofer da 12” ha abbastanza potenza per pilotare l’impianto audio ed è più appropriato in una applicazione come quella in oggetto dove la riproduzione della parola è prioritaria.

“Quando abbiamo acceso il sistema davanti ai clienti e abbiamo iniziato a parlare al microfono, non potevamo credere che le parole fossero così chiare. Dopo aver ridotto fortemente i riflessi dal soffitto, l’ascolto  è stato finalmente un piacere.” ha dichiarato Maurizio Carresi, system integrator.

Info: K-array – Exhibo (distributore)

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti