Milano a LED grazie alla soluzione ITALO di AEC Illuminazione

L’impianto illuminotecnico della città di Milano è stato rinnovato grazie alla soluzione a LED ITALO di AEC Illuminazione, azienda toscana che produce soluzioni per l’illuminazione pubblica all’interno dei moderni spazi dedicati alla produzione e ai sofisticati laboratori prove, dove sicurezza e performance vengono testate da un personale qualificato e costantemente aggiornato.

Design compatto in linea con l’idea di tendenza contemporanea: ITALO è l’esclusiva serie di apparecchi AEC in linea con le esigenze delle più moderne Smart Cities. Funzionalità, versatilità ed ampia varietà di ottiche caratterizzano ITALO, progettato per Illuminazione di strade urbane ed extraurbane ad alto traffico veicolare. Luce di qualità, eccellente resa cromatica, efficienza energetica. ITALO: un’anteprima sul futuro dell’illuminazione. Un apparecchio di illuminazione installato in un impianto elettrico standard può essere sottoposto a sbalzi di tensione e disturbi esterni dovuti a fattori quali carichi discontinui sulla linea, guasti sulle linee a monte o a valle e, soprattutto, scariche atmosferiche (negli impianti esterni). Negli apparecchi a LED, dove la componentistica elettronica è preponderante, la resistenza alle sovratensioni è sinonimo di affidabilità e corretta funzionalità del prodotto. Grazie alla ricerca e sperimentazione eseguite all’interno dei propri laboratori attrezzati, AEC propone soluzioni dedicate e personalizzate in funzione dell’impianto che il cliente intende realizzare:

  • CLASSE 1: protezione fino a 10kV.
  • CLASSE 2: da 6kV fino a 10kV.

La tecnologia a LED permette una facile e affidabile regolazione del flusso luminoso. Gli apparecchi sono equipaggiati con un alimentatore elettronico in grado di regolare l’emissione luminosa agendo direttamente sulla corrente che alimenta i LED del
gruppo ottico. Nella versione standard l’apparecchio viene fornito con una corrente di alimentazione dei LED costante e pari a
525mA o 700mA. Sono disponibili le seguenti opzioni:

  • VERSIONE DA (DIM-AUTO) – Regolazione automatica del flusso luminoso.

L’alimentatore è configurato con un profilo di dimmerazione automatica che permette di sfruttare la massima intensità luminosa
nelle prime e nelle ultime ore di accensione dell’impianto, riducendo i consumi energetici nelle ore centrali della notte, quando frequentemente è sufficiente un livello di illuminazione inferiore. Il profilo di riduzione si adatta automaticamente alla
durata del periodo notturno durante l’anno.

Opzione DAC (profilo DIM-AUTO custom)
L’alimentatore è configurato con profilo di dimmerazione custom, personalizzato totalmente dall’ utente (fino a 5 livelli di regolazione in 4 step).

  • VERSIONE PLM – Regolazione del flusso luminoso tramite onde convogliate.

La riduzione del flusso luminoso può essere associata al monitoraggio puntuale e remoto del singolo apparecchio mediante il telecontrollo ad onde convogliate. Con questa opzione, associata ad una centralina LCU, è possibile controllare il singolo punto luce permettendo di realizzare scenari personalizzati di illuminazione. Con quadri di telecontrollo più complessi è possibile monitorare da remoto, tramite reti wireless o GSM/GPRS, il consumo energetico dell’impianto e segnalare eventuali guasti senza interventi di manutenzione in campo.

  • CENTRALINA LCU

La centralina LCU permette il controllo versatile di un impianto. Il profilo di riduzione può essere personalizzato con una semplice operazione di programmazione locale o da remoto. Gli apparecchi possono essere divisi in sottogruppi con profili di dimmerazione diversi. Possibilità di utilizzo di orologio astronomico o di interfacciamento con dispositivi a commutazione esterni. Installazione, cablaggio e collaudo semplificati. Software di programmazione gratuito.

Info: AEC Illuminazione

Leggi altre notizie con:
Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti