Illuminazione architetturale targata Griven per l’Alexander Hotel in Armenia

In questo case study vediamo l’installazione illuminotecnica delle soluzioni LED di Griven per l’Alexander Hotel in Armenia. Ufficialmente inaugurato nell’aprile 2018 a Yerevan in Armenia, l’Alexander Hotel è situato in uno dei quartieri più prestigiosi della capitale e dispone di 114 lussuose camere, tra cui 17 suite standard e una presidenziale, oltre a spazi attrezzati per eventi e meeting, tra cui una sala da ballo, otto sale riunioni e un business center.

L’Alexander è situato all’interno di un edificio storico risalente all’inizio del XX secolo, quando Abovyan Street era una delle strade più rappresentative, vivaci e importanti di Yerevan in termini di sviluppo urbano. Gruppi di élite nobiliari, mercanti e celebrità risiedevano in questa via, che ospitava anche i migliori negozi, botteghe artigianali e centri manifatturieri della città.

Durante la fase di costruzione dell’hotel, una parte rilevante della vecchia facciata dell’edificio, realizzata principalmente in tufo nero, è stata sapientemente restaurata e integrata nell’architettura del nuovo hotel.

Il concetto di illuminazione implementato sulle facciate esterne dell’hotel è basato sull’alternanza di toni bianchi caldi e freddi sapientemente distribuiti in modo da esaltarne le caratteristiche architettoniche con tocchi eleganti e raffinati di diverse tonalità di bianco. La versione Dynamic White dei prodotti Griven crea una straordinaria proiezione dinamica di tonalità calde, sfumature naturali e toni freddi, la cui miscelazione elettronica consente di riprodurre un’ineguagliabile varietà di sfumature di luce bianca.

In base allo schema selezionato, la parte inferiore dell’edificio è illuminata con l’aiuto di proiettori da incasso delle famiglie DUNE MC e DUNE MK2. La possibilità di orientare l’angolo del fascio di +/- 10° (tilt) e la capacità di regolazione a 90° (pan) di questi apparecchi da incasso, consentono un facile processo di puntamento per una distribuzione ottimale della luce.

I fregi dei balconi situati nella parte storica dell’ingresso sono stati evidenziati con l’ausilio dei moduli lineari a LED PARADE S-DW-20. Le aree semicircolari dei terrazzini e le bande orizzontali dei piani superiori dell’edificio sono state illuminate attraverso una serie di PARADE S-DW-40 e 60.

I dettagli architettonici delle colonne, gli interstizi, così come altre caratteristiche peculiari delle facciate sono state messe in rilievo dal compatto e versatile JADE 16 in configurazione bianco dinamico.

Per completare il progetto di illuminazione, una serie di POWERSHINE MK2 S in versione custom riproduce sulle pareti di oltre 30 metri dell’atrio interno l’effetto dinamico del sorgere e tramontare del sole. Inoltre, accattivanti accenti di luce sulle pareti dell’atrio sono ottenuti con l’aiuto di alcuni KRESO nella versione a doppia emissione. L’intero sistema di illuminazione è controllato tramite il protocollo DMX512 ed è integrato nel BACNet, il sistema di controllo generale di gestione degli edifici utilizzato.

Prodotti installati:

  • 15 x DUNE MC Bianco dinamico, ottica fascio medio
  • 5 x DUNE MK2 Bianco freddo ottica stretta
  • 21 x PARADE S-DW-40 ottica ellittica
  • 11 x PARADE S-DW-40 ottica media
  • 29 x PARADE S-DW-20 ottica larga
  • 50 x JADE 16 DW ottica stretta
  • 19 x JADE 16 DW ottica media
  • 10 x PARADE S-DW-60 ottica ellittica
  • 14 x PARADE S-DW-40 ottica larga
  • 8 x KRESO Doppia emissione ottica larga
  • 9 x ORPHEO S Doppia emissione ottica spot
  • 6 x POWERSHINE MK3 S Bianco dinamico ottica stretta
  • 1 x IP65 DMX CONTROLLER
  • 1 x 2CH Amplificatore di segnale DMX

Info: Griven

Vai alla barra degli strumenti