Gestire energia, comfort e sicurezza integrando stile, design e funzionalità con Flexa Rock di Simon Urmet

Con Flexa Rock, Simon Urmet veste con stile e design ogni ambiente, dal residenziale al corporate o dall’hospitality al retail. La nuova serie della linea Flexa è capace di valorizzare gli spazi moderni e di esprimere il proprio stile in maniera unica e distintiva.

Le cinque nuove finiture della serie Rock sono pensate per ridisegnare il punto luce e donare carattere e personalità a qualunque ambiente. Classico o moderno. Pubblico o privato.

La versatilità stilistica è la caratteristica dominante: la nuova linea risponde perfettamente alle esigenze dei consumatori che ricercano soluzioni originali, capaci di adattarsi ai diversi stili abitativi o lavorativi.

Installate in ambienti prestigiosi, come in ville, alberghi e hotel di lusso, le placche della serie Flexa Rock costituiscono un dettaglio che non passa inosservato; collocate in ambienti meno importanti ma dal design moderno, conferiscono un tocco di classe distintivo.

La leggerezza e il profilo sottile degli spessori contribuiscono a creare un effetto ancora più raffinato e discreto. Da semplice accessorio, il punto luce si trasforma così in complemento d’arredo, capace di vestire i diversi spazi con creatività e originalità.

Cinque varianti in tecnopolimero (Alluminio spazzolato, Nero pastello, Karbon, Scratched, Net), un unico supporto e tutte le funzioni per la gestione di energia, comfort e sicurezza.

La serie Rock rispecchia perfettamente i nuovi trend di settore, che vedono un ritorno di linee, pattern e motivi geometrici.

Le tonalità “total black” ne rendono ideale l’installazione su pareti di colore scuro, ma nulla vieta di sperimentare inediti effetti a contrasto su pareti colorate, per rendere ancora più esclusivi gli spazi abitativi.

Flexa, con le linee semplici ed essenziali, è l’impronta della semplicità. Flexa Rock, con le linee particolari ed eleganti, è l’evoluzione di gamma che promette una nuova e più ricercata esperienza di stile.

Info: Simon Urmet

Vai alla barra degli strumenti