Efficienza energetica ai massimi livelli con il controllo della luce Helvar

Dockers s.r.l. è un’azienda marchigiana del settore logistico del freddo che svolge attività di deposito merci a bassa temperatura per conto terzi, che a Giugno 2015 ha commissionato a RiESCo la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione con la formula dell’Energy Performance Contract (E.P.C.)

L’obiettivo era duplice: da un lato di migliorare il livello di illuminamento delle corsie raggiungendo almeno il 50% in più del minimo normativo in modo di permettere agli operatori di lavorare in condizioni di assoluta sicurezza; dall’altro di ottenere un risparmio energetico minimo sulla spesa elettrica annuale per l’illuminazione del 70%.

Per raggiungere questi obiettivi è stato necessario in primis effettuare un relamping LED, coinvolgendo poi Helvar a cui è stato chiesto di progettare e implementare i sistemi di controllo e regolazione dell’illuminazione.

La temperatura di lavoro di -20 °C con picchi di -25 °C, la forte presenza di umidità e l’altezza delle corsie di 9 metri erano i problemi più difficili da affrontare e risolvere. Analizzando i flussi degli operatori all’interno delle celle, RiESCo ha individuato la possibilità di installare un impianto automatico di accensione/spegnimento dell’illuminazione in base alla presenza o meno degli operai nelle varie celle e per questo ha chiesto la consulenza di Helvar.

La sfida era dunque di trovare sensori in grado di funzionare correttamente a queste temperature, resistenti ad una forte umidità e con un’area di copertura abbastanza ampia da interessare tutta l’estensione delle corsie utilizzando un numero limitato di apparecchi.

I rivelatori di presenza Helvar modello 317M offrivano le più ampie garanzie per il raggiungimento del massimo risparmio possibile: temperatura di lavoro fino a -30°C, funzionamento anche in ambienti con forte presenza di umidità ed un’area di rilevamento che a 9 metri di altezza avrebbe permesso di coprire metà corsia.

Tramite programmazione si è deciso di mantenere sempre accese 3 plafoniere LED su 14 per ogni corsia in modo da permettere comunque il deflusso degli operatori in condizioni di emergenza. Due rivelatori Helvar 317M posizionati a soffitto sono risusciti ad ottenere una copertura totale sulla corsia e a fornire il consenso per l’accensione delle restanti 11 plafoniere.

L’accensione/spegnimento delle plafoniere LED avviene tramite contattori inseriti a monte delle linee di alimentazione comandati da due moduli relay collegati ad un Digidim Router 910.

Grazie al sistema di gestione Helvar, il risparmio rispetto al vecchio impianto di illuminazione è passato da un minimo contrattualmente garantito all’87%. Questa percentuale si traduce per Dockers s.r.l. in un risparmio economico di circa 50.000 €/anno per la sola illuminazione nei quali il sistema di gestione Helvar influisce per circa 6.000 €/anno.

Info: Helvar

 

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti