La Chamsys MQ500 ad Extravaganza 2017, l’evento Herbalife a Madrid

Audiosales ci segnala questo case study in cui, durante l’evento annuale Extravaganza di Herbalife, sono state utilizzate le console Chamsys MQ500 e Chamsys MQ200 per gli stravaganti effetti di luci progettati per l’evento. Come ogni anno, Herbalife ospita venditori e membri durante l’evento Extravaganza, caratterizzato da grande spettacolarità in location mozzafiato, dove vengono annunciati nuovi prodotti e strategie commerciali. Quest’anno l’Herbalife Extravaganza 2017 si è tenuto presso il Caja Màgica di Madrid, complesso sportivo multifunzionale situato nel distretto di Usera e dedicato ad ospitare il torneo di tennis ATP.

L’evento, al quale hanno partecipato circa 12.000 persone, è stato curato dal service Planet Service di San Marino, azienda che da anni si occupa di progettazione ed esecuzione di eventi congressuali.

Il progetto è stato affidato al Light Designer Luca Casadei, coadiuvato da Claudio Tappi di Octavius Corporation s.r.l., realtà specializzata nella progettazione illuminotecnica e produzione esecutiva di allestimenti in ambito nazionale ed internazionale.I proiettori utilizzati per l’evento sono stati circa 450 tra alogeni e teste mobili, distribuiti in diverse americane e con i quali sono stati illuminati un palco esagonale situato al centro della sala, il parterre e le tribune gremite di aspiranti venditori.

Tutta la manifestazione è stata ripresa da una troupe televisiva inglese composta da 6 telecamere che oltre a produrre una documentazione storica, rimandava immagini del live sui quattro grandi schermi centrali.

A livello illuminotecnico è stata posta particolare attenzione sull’aspetto televisivo per dare la giusta profondità di campo e la corretta visione dei relatori che si sono alternati durante lo show.

L’evento è stato caratterizzato anche da momenti di spettacolo puro, in cui effetti di luci combinate a cambi di scena introducevano situazioni di particolare importanza.

Durante il meeting diversi relatori hanno utilizzato inoltre jingle musicali associati a effetti luminosi con lo scopo di tenere alto il livello di attenzione.“Per il controllo di questi proiettori abbiamo scelto di usare un Chamsys MQ500 come Main ed un Chamsys MQ200 come slave.” – ha raccontato Claudio Tappi di Octavius Corporation“La console ChamSys MQ200, ha avuto sia funzione di backup che di controllo e programmazione degli effetti come geyser, fumo ed effetti di ingresso in modo indipendente, per alleggerire le competenze dell’operatore dietro alla console main.”

A ChamSys MQ500 è stata associata una extrawing che ha espanso i playback permettendo di dare risposte veloci e precise alle richieste dei producer americani.

“ChamSys MQ500 si è rivelata una console molto versatile, in grado di gestire senza problemi i 17 universi tramite nodi ethernet, senza dover ricorrere ad onerose estensioni” – ha dichiarato Claudio Tappi – “I due monitor sono risultati essere molto affidabili ed hanno permesso tramite il veloce richiamo di layout una programmazione precisa ed affidabile, mentre la tastiera per la programmazione è stata pensata in modo da assimilare in fretta la giusta successione dei tasti.”Il visualiser integrato in ChamSys è stato utilizzato per preprogrammare parte dello show nei giorni precedenti al montaggio, guadagnando tempo prezioso in fase di allestimento.

“In definitiva consideriamo MQ500 un ottimo strumento di lavoro che conferma l’eccellente ricerca tecnica che sta alla base di questo progetto.” – ha concluso Claudio.

Info: Audiosales

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

Rimani aggiornato con le ultime news su tecnologie e prodotti dedicati all'integrazione dei sistemi!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI!

You have Successfully Subscribed!

Vai alla barra degli strumenti