Il meglio dell’AV professionale a Smart Building Expo 2017

Videoproiezione e display

Epson

Epson è certamente un riferimento per il settore proiezione e a Smart Building Expo ha rappresentato la sua ampia gamma di soluzioni di visualizzazione e interazione applicate ai rispettivi contesti.

Insieme a Carla Conca, Sales Manager Visual Instruments di Epson Italia, e allo staff Epson, sempre disponibile ed estremamente competente abbiamo visto una soluzioni per contesti corporate e un sistema di proiezione interattiva al servizio della visual art.

Il primo, l’EB-1470Ui, è un videoproiettore interattivo 3LCD laser da 4000 lumen ideale per le sale riunioni in cui le attività collaborative, di presentazione ed interattive richiedano una soluzione affidabile, precisa e responsive con una qualità delle immagini senza compromessi. Le funzionalità finger-touch/dual-penconnettività multi-location wireless – tramite l’applicazione iProjection di Epson o tramite funzione di screen mirroring – e capacità di condividere due fonti esterne su un unico schermo grazie alla funzione split-screen con transizione, combinate con la risoluzione WUXGA Full HD rendono l’installazione di questo proiettore una scelta vincente ed estremamente produttiva per il cliente committente e i suoi ospiti e collaboratori.

Interattività e potenza luminosa hanno caratterizzato una videoinstallazione di video arte allo stand Epson in collaborazione con il team Zebra Mapping di Vicenza, partner di Epson. Due EB-L1405U, dei videoproiettori laser con risoluzione WUXGA da 8.000 lumen, si sono dimostrati perfetti per la videoinstallazione del team vicentino. Grazie alle lenti motorizzate e l’ottica ultra-corta, assieme al 4K Enhancement e alla sorgente laser, i proiettori hanno coniugato la flessibilità installativa del laser e delle ottiche con l’elevata qualità delle immagini per questo progetto artistico interattivo con il quale il visitatore poteva interagire.

Qui sotto la videointervista a Carla Conca, Sales Manager Visual Instruments e a Gianluca De Alberti, Sales Manager Italy Professional Displays di Epson Italia

[vai all’articolo completo]

NEC

NEC Display Solutions ha ha condiviso lo spazio assieme a Ligra ed Analog Way, portando a Smart Building Expo un concentrato tecnologico ricco di soluzioni avanzate e innovative.

Per ciò che riguarda i videoproiettori, le principali soluzioni esposte da NEC erano il PX1004UL e il PA803UL.

Il PA803UL è un videoproiettore laser LCD per installazioni fisse, un prodotto di quest’anno che si distingue per la caratteristica eliminazione del filtro, allungando la vita della macchina e riducendo i costi di manutenzione. Il PA803UL possiede un motore ottico completamente sigillato, zoom e focus motorizzati anch’essi e una luminosità di 8000 lumen. L’installazione di questo videoproiettore è flessibile a 360° con una risoluzione WUXGA, elaborazione di segnale dell’immagine a 4K60Hz e conversione colore Rec2020.

Il PX1004UL è invece un videoproiettore laser a diodo blu high-end, con tecnologia di ruota al fosforo e senza filtro. Con una luminosità di 10000 lumen, contrasto 10000:1 e una risoluzione 1920×1200, il PX1004UL consente la gestione ed elaborazione di segnali 4K. Questo proiettore è l’ideale per installazioni live show, education e corporate.

[vai all’articolo completo]

SIM2 – Comm-Tec

Comm-Tec ha presentato una soluzione visual molto particolare e di grande design e con l’occasione ha presentato fattivamente la recente acquisizione della distribuzione dei prodotti SIM2

In particolare Stefano Capitani, Managing Director di Comm-Tec Italia, ci ha parlato del sistema di proiezione HI-110, un concept innovativo e di grande valore aggiunto per la componente estetica per installazioni che possono andare dal corporate, al retail, hospitality. Un proiettore a ottica ultracorta in grado di rispettare e valorizzare lo stile e design dell’ambiente in cui può essere utilizzato, anche grazie alle sue finiture nere, bianche o vetro, e grazie al minimo ingombro installativo ed estetico di un proiettore. Una soluzione di proiezione laser DLP da ben 2.900lm, da pavimento, incasso o soffitto con una lente ultra corta che consente di proiettare su pareti, teli di proiezione o qualsiasi superficie idonea allo scopo da una distanza ravvicinatissima su una dimensione proiettata fino a 110″.

Qui sotto la videointervista a Stefano Capitani, Managing Director di Comm-Tec Italia

[vai all’articolo completo]

Mirror Head – Ligra

Ligra si è presentata a Smart Building Expo con la sua offerta di prodotti e soluzioni insieme ai suoi partner e marchi distribuiti NEC e Analog Way. A SBE Ligra ha portato una selezione del “best of” di SEADA, CYP, Lumens e Absen, brand di videowall di cui l’azienda ha recentemente acquisito la distribuzione.

In questo contesto però vorremmo evidenziare due soluzioni particolarmente interessanti e creative, la soluzione per proiettori Mirror Head e il sistema di controllo videowall SEADA, di cui parleremo nella sezione dedicata al digital signage.

Una soluzione atipica quanto creativa, Mirror Head di Dynamic Projection si basa su specchi motorizzati in digitale che riflettono il fascio di proiezione indirizzandolo arbitrariamente secondo la programmazione e i preset impostati. Combinando questa idea con contenuti grafici d’effetto, immagini, testi, loghi e proiettando questi su qualsiasi tipo di superficie il risultato che ne deriva sarà sempre unico, irripetibile e coinvolgente.

Qui sotto la videointervista a Raffaele Losi, Business Development Manager di Ligra

[vai all’articolo completo]

Nexnovo – Screenline

Da ScreenlineSmart Building Expo abbiamo visto un’idea originale che ci ha davvero impressionato vedendola dal vivo (visto che ne avevamo già parlato su IntegrationMag), combinata con una modularità di configurazione estrema.

Screenline, azienda produttrice di schermi per la videoproiezione e distributrice di soluzioni video di grandi marchi, quali EpsonVivitek e Nexnovo, ha presentato i nuovi modelli che compongono la nuova serie di display LED trasparenti Nexnovo. La serie XT di Nexnovo si compone di schermi LED trasparenti i cui pixel/LED, di cui è composto il display, sono distanti solo pochi millimetri (da 2.5mm a 3.33mm) e possiedono una luminosità tra i 1000 e i 7500 nits. La loro peculiarità, dal grande valore estetico e di funzionalità installativa, è data dalla loro trasparenza, il che li rende perfetti per applicazioni di digital signage all’nterno di negozi, ristoranti, centri commerciali e musei. I display sono modulari e la loro gestione e configurazionepuò essere fatta da remoto, via Cloud.

A seguire, la serie di display LED Trasparenti NS si caratterizza per la possibilità di allestimento di intere vetrine, grazie alla caratteristica modularità dei display e dalla luminosità che varia dai 5500 ai 6000 nits. Per concludere, la serie di display LED Trasparenti XRW per applicazioni indoor e outdoor è stata pensata per grandi installazioni permanenti, perché possono ricoprire intere facciate di edifici, come per esempio quelle di aeroporti, centri commerciali e teatri. La loro luminosità varia di 5500 ai 6000 nits e le dimensioni del modulo standard sono pari a 500×1000 mm, il tutto progettato per un’estrema facilità di installazione.

A nostro modo di vedere, questi sistemi sono in grado di conferire ad installazioni digital signage, alle applicazioni rental ed eventi di ogni dimensione, un appeal estetico di grandissimo impatto, unico e coinvolgente, insieme ai vantaggi di una soluzione che può mostrare contenuti capaci di andare anche “oltre” la superficie stessa dei pannelli e di dare valore a ciò che sta alle loro spalle.

Qui sotto la videointervista a Rachele Nichelatti, Responsabile Marketing di Screenline

[vai all’articolo completo]

Canon

Canon era presente sia a Sicurezza con le soluzioni dedicate al mondo security e anche a Smart Building Expo con uno stand dedicato totalmente all’ambito visual. In questo contesto Canon ha presentato la serie di proiettori XEED da 4000 a 6500 lumen dedicata principalmente ad installazioni museal, corporate o per sale riunioni di un certo livello ed in particolare il nuovo 4K600Z da 6000 lumen, 3 pannelli LCoS, compatto e con risoluzione 4K nativa di 4096×2400 pixel, superiore ai 4K DCI, con sorgente laser al fosforo.

Canon ha presentato anche i proiettori ad ottica corta per presentazioni aziendali ed installazioni, come lo XEED WUX500ST, da 5000 lumen e connettività HDBaseT,  che consente di proiettare su superfici di dimensioni fino a 300″.

[vai all’articolo completo]

Questo articolo è suddiviso in più pagine...
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7
Vai alla barra degli strumenti