Innovazione, ricerca e soluzioni illuminotecniche all’avanguardia allo stand Aldabra @ Light + Building 2018

Al Light + Building 2018 di Francoforte, Aldabra ha presentato tante novità ed innovazioni sia nei sistemi di illuminazione che nelle nuove finiture, ottiche e materiali.

Per la parte indoor, sicuramente hanno incuriosito due soluzioni, una totalmente new – Path – e un’altra, Shanghai, già presente in catalogo ma proposta con finiture inedite.

Path è lo zoccolino luminoso che può essere posizionato a parete o incassato per un effetto “a lama di luce”. A soffitto o a pavimento, nelle finiture bianco, alluminio e legno, si adatta a qualsiasi contesto architettonico per una ricerca estetica e di illuminazione tailor made.

Path

Shanghai ricorda nel nome il gioco omonimo con i bastoncini colorati. Infatti questo sistema di illuminazione è costituito da barre che combinate fra di loro permettono di creare svariate ed originali composizioni di luce. A scala, a ragnatela, intrecciate, sono tutte soluzioni personalizzate. Inoltre nelle nuove finiture zebrano, quercia, sabbia e rame, consentono composizioni creative per un arredamento sempre up-to-date.

Shanghai

Per illuminare e “sagomare” con l’illuminazione elementi architetturali curvi, Aldabra ha creato Vertebra, un sistema di illuminazione a LED con sorgenti luminose ed ottiche integrate nella resina, dotato di grado di protezione IP67, che, essendo così flessibile, può essere usato per dare luce a colonnati o ad altre soluzioni strutturali tondeggianti.

Flexi TOP & SIDE, come dice il nome, sono un sistema di illuminazione resinato che permette massima flessibilità nella dimensione, nelle cromie (essendo disponibile anche in RGB e RGB move) e nel posizionamento. Per un design della luce davvero elastico.

In ambito dei lineari, è stata presentata la versione dell’EK3 con ottiche integrate e dell’EK1 con resina nel colore Klein blu, una cromia choc per location “elettriche”, fino ad arrivare al Naki, senza bordi, che consente la gestione e il posizionamento della luce tramite una guida ad aggancio rapido.

 

Novità si annoverano anche in ambito dei proiettori per esterno. Azimut, in due diverse dimensioni (da 65 e 110 mm di diametro), in tre finiture – bianco e quercia chiara e rossa – e due paraluce, è un apparecchio a luce diretta che ha la caratteristica che è orientabile sia in orizzontale che verticale. Nel design ricorda molto il faro delle biciclette, per uno stile un po’ rétro.

Azimut, Hole, Star

Infine per le soluzioni ad incasso, il dipartimento R&D di Aldabra ha studiato, venendo incontro anche alle esigenze di progettisti di landscape e outdoor residenziali, Star. Con doppio voltaggio, ha possibilità di personalizzazione con ghiera tonda o quadrata e una proposta di illuminazione anche RGBW, permettendo di adattarsi non solo ad esigenze tecnologiche ma anche estetiche per un outdoor essenziale. Indoor, invece, è Hole, il faretto a soffitto studiato per un effetto “nude look”. Essendo senza bordo e completamente incassato, il faretto scompare dalla vista quasi a ricreare atmosfere “stellate”.

Info: Aldabra

Vai alla barra degli strumenti