Sistema a due fili Comelit Simplebus

Simplebus di Comelit Group, basato su tecnologia digitale: un vero sistema a due fili compresa l'alimentazione dei monitor.

Pubblicato il 28/03/2009

Il cambiamento consiste nella possibilità di realizzare impianti videocitofonici in cui anche i monitor fossero collegati su 2 fili, così come avviene per i citofoni. In tutti i sistemi 2 fili fino ad ora era sempre stato necessario l’utilizzo di un alimentatore locale collegato al monitor, oppure di un alimentatore principale e 2 fili aggiuntivi sulla colonna montante.
Oggi, invece, sui 2 fili di Simplebus 2 sono presenti segnali audio, video, dati e alimentazione monitor. Diventa così possibile realizzare qualsiasi tipologia di impianto: con singolo montante fino a quelli più complessi con un numero illimitato di porte principali e porte secondarie, con o senza centralino di portineria.


Il primo beneficio diventa la grande semplificazione del lavoro di installazione; i tempi si riducono di oltre la metà poichè vengono eliminati tutti i conduttori di ritorno dai posti interni (necessari con i sistemi tradizionali), il cavo coassiale e i derivatori video (negli impianti video), ma anche l’alimentazione di ogni monitor. Questa è la novità: con la semplice aggiunta di un miscelatore viene eliminata l’alimentazione dei monitor, realizzando così un sistema puro a due fili in ogni tratto dell’impianto. Diventa così possibile eseguire l’impianto nel modo più adatto alle esigenze dell’installazione: basta derivare 2 fili dalla dorsale, senza neppure occuparsi della loro polarità e dell’alimentazione ai monitor.

DA 1 A 240 UTENTI Il numero di utenti che un impianto Simplebus 2 può raggiungere è davvero alto: fino a 240 utenze se distribuite su più montanti (massimo 100 utenti per montante). Ciò significa poter realizzare qualsiasi tipologia di impianto, dalle piccole abitazioni al condominio, fino ai grandi complessi residenziali. E tutto con solo due fili. In più, il sistema è adattabile ad ogni tipologia abitativa: villette, piccole abitazioni e grandi complessi residenziali. E’ possibile realizzare impianti con un numero qualsiasi di porte principali e di porte secondarie; inoltre, in presenza di porte secondarie, sono possibili comunicazioni, tra porta secondaria e singolo utente, in concomitanza con una conversazione da porta principale.

Info: www.comelit.it

Condividi:

IntegrationMag.it

© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info e Servizi

chi siamo
contattaci
media kit